Articoli filtrati per data: Gennaio 2019

La neve caduta nella gionata di ieri e nella notte appena trascorsa ha messo a dura prova la viabilità nella Provincia. 

Mezzi spargisale e spazza neve della Provincia e dei vari Comuni sono stati operativi in queste ore per garantire la normale viabilità così come le pattuglie dell’Arma hanno continuato ad operare nell’arco delle 24 ore al fine di garantire la sicurezza sulle principali arterie stradali ma anche e soprattutto in quelle secondarie. 

Durante i pattugliamenti non sono state rilevate criticità nei comuni della Provincia neanche in quelli situati alle quote più alte, l'unica eccezione l'autocarro uscito di strada a Baldichieri (clicca QUI)

Pubblicato in Cronaca

Questa mattina un autoarticolato a causa del manto stradale reso scivoloso dal ghiaccio e dalla neve, si è intraversato all’altezza di un ponte ferroviario in località Tigliole del Comune di Baldichieri sulla S.P. 12. 

Sul posto è intervenuta una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Villanova d’Asti che è stata impegnata nel servizio di viabilità e sicurezza alla circolazione stradale affichè altri automobilisti non venissero coinvolti nel sinistro stradale, nonché la stessa pattuglia ha fornito utili elementi di informazione alla Polizia Ferroviaria di Asti e alla Rete Ferroviaria Italiana che, al fine di effettuare le necessarie verifiche di sicurezza, ha provveduto ad interrompere momentaneamente la linea ferroviaria Torino – Genova nella tratta Asti-Villanova. 

Nell’evento non è rimasto coinvolto nessun ferito, la circolazione ferroviaria è ripresa regolarmente dopo circa un’ora mentre la viabilità sulla S.P. 12 è stata garantita e vigilata dai Carabinieri con un senso unico alternato al fine di consentire il recupero e la messa in sicurezza del mezzo pesante. 

Pubblicato in Cronaca

Nella giornata odierna la Polizia di Stato, Squadra Mobile della Questura di Asti, ha dato esecuzione al provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Torino nei confronti di D.E., un 25enne pregiudicato albanese, che si era reso responsabile di plurime violazioni degli arresti domiciliari.

In particolare, l’arrestato, che annovera numerosi precedenti, già condannato con sentenza definitiva dalla Corte di Appello di Torino per il reato di lesioni aggravate nei confronti della ex fidanzata alla pena di mesi otto di reclusione, della detenzione domiciliare, violava in maniera grave le prescrizioni imposte, che erano mirate ovviamente a salvaguardare l’incolumità della donna.

Quest’ultima, infatti, si era rivolta in Questura denunciando le continue minacce ed intimidazioni da parte del D.E., il quale, nonostante avesse a carico anche il provvedimento della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza, in una circostanza, l’aveva fermata a bordo della propria autovettura, inveendo contro di lei e minacciandola di morte.

Dopo questi episodi il Tribunale di Sorveglianza ha revocato i domiciliari.

Il D.E. è stato rintracciato ad Asti e al termine delle formalità di rito, è stato condotto al Carcere di Quarto.  

Pubblicato in Cronaca

La Polizia di Asti, nell'ambito delle attività di controllo del territorio, per la prevenzione e repressione dei reati, nella giornata di ieri la Squadra Volanti della Questura ha sottoposto a controllo su strada un astigiano settantenne, con a carico numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. L’uomo, che si aggirava tra le macchine parcheggiate nella zona del cimitero comunale, era stato visto scendere da una Fiat Seicento di colore rosso ed avvicinarsi alle auto in sosta, verosimilmente, secondo gli inquirenti, per commettere furti.

L’uomo veniva perquisito sul posto, ed a bordo dell’autovettura a lui in uso venivano rinvenuti tre cacciaviti, una grossa pietra nascosta sotto il sedile anteriore, verosimilmente detenuta con l’intento di usarla per infrangere i vetri delle autovetture parcheggiate, ed un paio di guanti.

Accompagnato in Questura, è stato denunciato per il possesso degli oggetti atti ad offendere.

Pubblicato in Cronaca