Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza dei votanti la legge sulla semplificazione amministrativa, a garanzia del cittadino e delle imprese piemontesi.
Il Consiglio regionale, in vista della 64a giornata nazionale delle vittime degli incidenti sul lavoro (che si celebra domenica 12 ottobre), ha svolto questa mattina in Aula in apertura di seduta la commemorazione delle 40 persone che sono morte in Piemonte nel 2013 mentre svolgevano il loro lavoro. 
Fondi per le persone non autosufficienti, crisi delle pesche e delle susine, catasto degli impianti termici sono i principali argomenti trattati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.
Eventi nazionali e regionali della comunità penitenziaria piemontese, per costruire sempre più le relazioni tra la comunità esterna e quella dentro le mura, coinvolgendo anche il mondo delle imprese.
Approvato un ordine del giorno, primo firmatario Giorgio Bertola, presentato dal Movimento 5 Stelle che impegna la Giunta a “pubblicare sul sito del Consiglio regionale, con cadenza almeno trimestrale, l’elenco completo delle spese sostenute per i Gruppi consiliari, con i dati suddivisi per voce di spesa e per Gruppo consiliare”.
La Giunta regionale ha approvato nella seduta del 29 settembre 2014 la delibera presentata dall'Assessore alle politiche sociali, alla famiglia e alla casa, Augusto Ferrari, che definisce le linee strategiche delle politiche abitative regionali, coniugando le iniziative con le risorse disponibili e assumendo come finalità quella di contenere il disagio sociale.
Torino-Lione, spesa farmaceutica, affitti, servizio civile e caccia sono i principali argomenti trattati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.
Informata la II Commissione consiliare (urbanistica ed edilizia residenziale) della volontà della Giunta regionale di avviare una proroga di quanto disposto dalla normativa regionale in materia di recupero dei sottotetti e di ampliamento degli immobili a fini residenziali e non; il cosiddetto “Piano casa”.
L’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero ha relazionato alla Commissione Lavoro del Consiglio regionale.
Il Consiglio regionale ha approvato ieri in serata a maggioranza (non hanno partecipato al voto 16 consiglieri di opposizione) la legge sul riordino delle agenzie territoriali per la casa (Atc).
Pagina 10 di 64