Sono circa 2.000 gli studenti piemontesi che quest’anno partecipano alla 4^ edizione del progetto  “Il risparmio energetico comincia da scuola”, promosso dalla Direzione Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro della Regione Piemonte e organizzato da Pracatinat s.c.p.a. nell’ambito delle attività di sensibilizzazione ambientale rivolte al mondo scolastico.
La nomina dei commissari delle aree protette e il servizio civile sono i principali argomenti trattati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.
Con un avanzo di oltre 17 milioni di euro, il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza il Rendiconto generale per l’esercizio finanziario 2013 dell’Assemblea legislativa.
Fecondazione eterologa, revisori dei conti delle aziende sanitarie e depurazione delle acque sono stati i principali argomenti trattati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.
Durante la seduta di ieri del Consiglio Regionale si è affrontato anche il tema degli ecomusei, poli di attrazione capaci di ampliare l'offerta turistica di importanti musei del territorio piemontese.
Approvata all’unanimità, nella seduta del 10 settembre, una mozione relativa all'equiparazione alle fonti di redditto dell'indennità di accompagnamento sottoscritta da consiglieri di tutti i gruppi con primo firmatario il presidente del Consiglio Regionale Mauro Laus.
Nella seduta del 10 settembre l’assessore alla Sanità Antonino Saitta si è reso disponibile per fare il punto sulla questione della fecondazione eterologa.
Primo appuntamento di autunno, questo fine settimana, con la Protezione civile piemontese. Appuntamento per testare, attraverso le esercitazioni sul territorio, le capacità di prevenzione che il sistema ha maturato in questi ultimi 20 anni dopo la gravissima alluvione del 1994 che ha colpito il Piemonte.
Sanità, progetto VenTo e programmi territoriali integrati sono i principali argomenti trattati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.
“Speriamo di poter consegnare, il 25 aprile di quest’anno, il titolo di Cavaliere della Liberazione alle donne e agli uomini che combatterono per la Resistenza e che, a 70 anni di distanza, hanno il diritto di essere riconosciuti per il loro impegno che ha portato l’Italia alla libertà”.
Pagina 11 di 64