Venerdì, 10 Gennaio 2014 06:35

La questione dell' "Asti" sbarcherà prossimamente al Consiglio Comunale aperto

I consiglieri comunali Mariangela Cotto e Giovanni Pensabene hanno avuto oggi un incontro informale ed amichevole con il Presidente della “Produttori Moscato d’Asti Associati”, Giovanni Satragno.

All’indomani della pubblicazione della lettera di Satragno sulla nota vicenda dell’”Asti”, i due consiglieri astigiani hanno chiesto allo stesso un incontro per chiarire i rispettivi punti di vista anziché alimentare inutili polemiche con risposte attraverso i giornali. L’incontro è stato molto utile per chiarire da una parte le motivazioni del rilancio della richiesta di Asti di far parte dell’area di produzione dell’omonimo vino e dall’altro per illustrare i motivi e i timori che fino ad oggi hanno impedito di trovare uno sbocco positivo alla querelle. Cotto e Pensabene hanno evidenziato come la loro iniziativa sia animata dalla volontà di far progredire insieme Asti e le zone di produzione storiche dell’Asti. Satragno, da parte sua, ha ribadito che non c’è nessuna pregiudiziale nei confronti del Comune di Asti ma che le soluzioni vanno ricercate nella chiarezza, nel rispetto delle regole e con l’accordo dei produttori. L’incontro è servito a stemperare l’insorgere di inutili e dannose tensioni e ad instaurare una condizione di reciproco ascolto che proseguirà in occasione del prossimo Consiglio Comunale aperto di Asti che si terrà entro la fine del mese di gennaio.