Giovedì, 02 Gennaio 2014 08:08

Pirogassificatore a Mombercelli: una scelta ancora da discutere

Riceviamo e pubblichiamo il chiarimento dell’Amministrazione Comunale di Mombercelli, che vuole acquisire una informazione globale e comunicarla alla popolazione, in merito al pirogassificatore.
 
A seguito di alcuni articoli pubblicati in questi giorni su organi di stampa, il sindaco e l’amministrazione del comune di Mombercelli intendono chiarire, in maniera trasparente ed inequivocabile, le vicende relative ad un ipotetico costruendo pirogassificatore nel territorio comunale, per quello che ad oggi è lo stato delle cose.

La soc. Bio.Mass.Tech. aveva richiesto l’opportunità di presentare all’intero consiglio comunale un’idea-progetto relativa alla costruzione, su terreni di un PECLI industriale in Corso  Asti, di un polo logistico di produzione, essiccazione e stoccaggio di cippato, affiancato da 5 impianti di cogenerazione di energia elettrica della potenzialità di c.a. 200 KW cadauno.

La presentazione è avvenuta in data 12/12/2013 nel salone comunale alla presenza dell’intero consiglio, con l’aggiunta di alcuni esponenti del “Comitato difesa Valtiglione e dintorni”: al temine della presentazione si è aperto un dibattito con richieste di chiarimenti da parte del sindaco, di alcuni consiglieri e di esponenti del sopracitato comitato.

Il sindaco ed i consiglieri di maggioranza, in una successiva riunione ristretta, hanno deciso di approfondire, in maniera autonoma, la legislazione, le normative, le verifiche di compatibilità tecnico-urbanistiche, le valutazioni igienico-ambientali, le competenze comunali, ecc., per avere un quadro, il più possibile completo, al fine di  poter valutare l’idea-progetto con maggiore cognizione di causa.

Alla luce di quanto sopra esposto, si ritiene assolutamente necessario incontrare nuovamente esponenti della società proponente per avere ulteriori significativi chiarimenti su aspetti non compiutamente precisati o solo marginalmente affrontati.

L’amministrazione si riserva altresì di avere incontri anche con altre persone interessate alle problematiche inerenti l’idea-progetto, per ampliare le proprie conoscenze ed acquisire un maggiore e più variegato orizzonte di opinioni. La popolazione verrà puntualmente informata sull’evolversi della vicenda.

Al momento attuale, nessun progetto è stato presentato all’ufficio tecnico comunale, come può essere facilmente verificabile, né ci risulta essere stato presentato in provincia e quindi è del tutto fuor di luogo ingenerare inutili allarmismi anticipatamente.

L’amministrazione ritiene che certe scelte vadano affrontate con grande senso critico, senza idee preconcette né bandiere ideologiche propagandate come verità assolute, ma con onestà intellettuale e grande senso di attenzione, di rispetto e di responsabilità verso la comunità.