Venerdì, 27 Dicembre 2013 14:52

Presentazione e consegna alla Regione Piemonte della delibera: Notevole interesse pubblico del Paesaggio “Riviera del Tanaro”.

Sabato 21 dicembre ha avuto luogo presso il Centro civico della Frazione San Marzanotto di Asti la consegna diretta ”brevi manu” da parte dell’Amministrazione comunale di Asti alla Regione Piemonte della Delibera di giunta e del dossier di documentazione per l’avvio formale della RICHIESTA DI DICHIARAZIONE DI NOTEVOLE INTERESSE PUBBLICO DEL PAESAGGIO della “RIVIERA DEL TANARO”, comprendente, oltre a San Marzanotto, anche la Frazione di Montemarzo.

Si è trattato, oltre che di un momento di sostanziale avvio del procedimento, anche di un atto carico di un FORTE SIGNIFICATO SIMBOLICO in ragione di una concreta vicinanza da parte degli amministratori pubblici alle ASPIRAZIONI DELLE POPOLAZIONI per la salvaguardia e valorizzazione dei propri paesaggi di vita quotidiana.
Alla presentazione e consegna della Delibera in oggetto hanno partecipato per la CITTÀ DI ASTI, il Sindaco, AVV. FABRIZIO BRIGNOLO, il Vice Sindaco ed Assessore all’Urbanistica, AVV.DAVIDE ARRI, e il Presidente della Commissione urbanistica, ARCH. FILIPPO CORNERO, e per la REGIONE PIEMONTE, l’Assessore regionale all’Urbanistica, Dott.SSA GIOVANNA QUAGLIA, e il Presidente della Commissione per la valutazione delle Richieste di Dichiarazione di notevole interesse pubblico dei paesaggi piemontesi, l’ING. LIVIO DEZZANI.

Ha introdotto e moderato l’incontro, il PROF. MARCO DEVECCHI, Presidente dell’Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano, che ha ricordato lo STRAORDINARIO ED INNOVATIVO PROCESSO PARTECIPATIVO avviatosi già ad inizio 2010 all’interno della comunità di San Marzanotto per mettere a punto idonee ed efficaci modalità di tutela dello straordinario paesaggio locale, individuate nell’applicazione del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO.

Parole di plauso per l’obiettivo conseguito con l’avvio del procedimento, attraverso la condivisione da parte della popolazione locale, è stato espresso da parte del Sindaco di Asti, AVV. FABRIZIO BRIGNOLO, a cui sono seguite le parole dell’Assessore all’Urbanistica, AVV. DAVIDE ARRI, che ha illustrato nello specifico lo spirito dell’iniziativa, mostrando la cartografia di riferimento con la PERIMETRAZIONE DELL’AREA, incluse le realtà di eccellenza storico-paesaggistica, tra le quali in primis il Castello di Belangero e Villa Badoglio.

Ha, quindi, preso la parola il Presidente della Commissione regionale, l’ING. LIVIO DEZZANI, che illustrato l’attività della Commissione stessa e i lavori sin qui portati avanti nell’applicazione del Codice dei Beni culturali e del Paesaggio in Piemonte.
Al riguardo, ha ricordato il grande impegno riservato alla definizione di appositi strumenti di salvaguardia del prezioso patrimonio appartenente in passato all’ORDINE MAURIZIANO, e per la realtà dell’Astigiano, le pratiche di Dichiarazione del notevole interesse pubblico dei paesaggi della FRAZIONE DI ISOLA VILLA del Comune di Isola d’Asti e della FRAZIONE DI SCHIERANO del Comune di Passerano Marmorito.

Alla presenza dei rispettivi Sindaci, l’ING. FRANCO CAVAGNINO (Isola d’Asti) e la DOTT.SSA SILVANA BRUNA (Passerano Marmorito) ha comunicato l’attesa e gradita notizia del completamento della fase istruttoria preliminare e l’imminente APPROVAZIONE da  parte della Giunta Regionale del Piemonte della pratica per la successiva fase di pubblicazione della proposta di Dichiarazione.
E’ quindi intervenuta la DOTT.SSA GIOVANNA QUAGLIA, Assessore all’Urbanistica della Regione Piemonte, che ha espresso anch’essa parole di plauso per il lavoro svolto dalle comunità locali e dalla Commissione regionale, confermando come ad inizio gennaio avrà luogo l’approvazione per la pubblicazione ufficiale da parte della Giunta regionale del Piemonte delle pratiche di
Dichiarazione dei Comuni di Isola d’Asti e Passerano Marmorito, riscuotendo il vivo apprezzamento da parte di tutti i presenti.

Si è, quindi, passati alla consegna diretta della Delibera di Giunta di Asti e della documentazione di corredo per la salvaguardia dell’area della “RIVIERA DEL TANARO”. Alla cerimonia ha partecipato anche il Sindaco MARINA CONTI di Montafia d’Asti che ha anch’essa consegnato ai rappresentanti della Regione Piemonte la Delibera approvata all’unanimità dal Consiglio comunale di Montafia d’Asti per richiedere la DICHIARAZIONE DI NOTEVOLE INTERESSE PUBBLICO DELL’ALBERATA STORICA DI TIGLI del paese.

Al termine dell’incontro è stata scattata una foto all’ingresso del Centro civico con le stesse modalità del primo incontro di studio sulla tutela del paesaggio di San Marzanotto organizzato quasi quattro anni fa, il 6 febbrario del 2010. Come ricordo di quell’evento sono stati esposti i Manifesti di Richiesta di tutela del paesaggio di San Marzanotto, recanti le firme della popolazione di San Marzanotto e degli Astigiani interessati a questi temi.
Tra le tante firme presenti è stata ricordata anche quella dell’ING. GIUSEPPE RATTI, ALFIERE DEL PAESAGGIO ASTIGIANO, scomparso pochi giorni or sono. Il PROF. MARCO DEVECCHI ha voluto riservare alcune parole di ricordo e di sentita riconoscenza per il suo impegno ed attività a favore della salvaguardia del paesaggio astigiano.

Ha concluso l’incontro una riflessione del DOTT. LUCIO ZOTTI che ha esortato gli amministratori astigiani affinché, anche in altre aree di grande pregio, come la vallata sottostante la Chiesa di Viatosto, siano EVITATE TRASFORMAZIONI EDILIZIE improprie connesse al Progetto Agrivillage.

L’innovatività e singolarità dell’esperienza avviata a San Marzanotto troverà ulteriori occasioni di divulgazione, anche in sede europea, a livello del CONSIGLIO D’EUROPA, quale fulgido esempio di applicazione delle direttive espressamente previste – in termini di pianificazione partecipata del paesaggio – dalla CONVENZIONE EUROPEA DEL PAESAGGIO che dal 2006 è Legge dello Stato italiano (Legge 14 del 2006).