Lunedì, 23 Dicembre 2013 06:57

Vigilia di Natale a Cessole per la celebrazione del Presepe Vivente

Il 24 dicembre si terrà a Cessole la trentacinquesima edizione del Presepe Vivente, tradizionale appuntamento natalizio della Langa Astigiana e dell’Alta Valle Bormida.

L'inizio sarà alle ore 22 nel borgo vecchio nella via che conduce alla chiesa parrocchiale con la rievocazione di antichi mestieri e a mezzanotte verrà celebrata la Santa Messa con a seguire distribuzione di cioccolata calda. Durante il percorso, in un’atmosfera quasi surreale in cui un dolce sfondo musicale risuona nelle vie illuminate solamente dalle fiaccole e dai fuochi dei bivacchi, si incontreranno all’ingresso guardie romane.

La lavorazione del frumento con setaccio mastello; i pastai che producono tagliatelle con antichi metodi; donne intente a preparare gli “ubiò”(impasto per pane non lievitato cotto sulla brace con un particolare attrezzo); il ciabattino; il fabbricante di oggetti in terracotta; la lavorazione della lana; la maga che prevede il futuro; la preparazione di nocciole zuccherate; la lavorazione di centrini; il ercato del paese all’aperto; la lavorazione di cestini in vimini; la scuola; la lavorazione delle castagne; carcerati; l’osteria con distribuzione di “friciule” e “vin brulè”.

Alle ore 23,30 circa, San Giuseppe e Maria percorreranno tutta la strada che porta alla chiesa e cercheranno rifugio e ristoro presso tutti i bivacchi, ma non trovando accoglienza arriveranno alla capanna dove a mezzanotte nascerà Gesù bambino. I figuranti renderanno omaggio a Gesù bambino portando loro doni.