Venerdì, 29 Novembre 2013 18:13

Domani terzo appuntamento con il teatro dialettale al DLF con i Tuturu

Sabato 30 novembre terzo appuntamento al Dlf (Dopolavoro Ferroviario) di Asti (via Al Mulino 8) con la rassegna “Appuntamenti col teatro”. La Compagnia I Tutùru di Migliandolo presenta la commedia “Manimàn”, di Paolo Raviola, per la regia di Giorgio Trevisiol. 

La storia è ambientata nel 1970, l’anno in cui dalle nostre parti arrivò il vento del Sessantotto: il filo conduttore è ovviamente la voglia di cambiamento (dal conflitto generazionale alle novità introdotte anche dalla Chiesa, come la messa in italiano) che si scontra con un mondo tendenzialmente conservatore come quello campagnolo. Come tutti i lavori messi in scena dalla Compagnia, anche questo ha un serrato ritmo comico.

Accanto a Bruno Abluton nei panni dell’oste e a Giovanna Damiano nel ruolo di Neta, la moglie “progressista”, troviamo Luca Agosto (il cantoniere Remu), Paolo Raviola (il sindaco), Livio Ponchione (il segretario comunale), Luciano Ravizza (il consigliere comunale Nicola Barosso), Lauretta Civiero (Ghitina, sua moglie), Luigi Raviola (il parroco), Carlo Satriano (il viceparroco), Vittorio Raviola e Sara Agnello, i due giovani “contestatori”, e Piercarla Moretto, la cameriera Immacolata detta Vanda. Musiche di Paolo Raviola eseguite al pianoforte dal Maestro Giorgio Trevisiol.

Lo spettacolo comincia alle 21,15. Ingresso 5 euro. Info: 0141.531660.