Venerdì, 29 Novembre 2013 13:54

Furti in Asti. I carabinieri battono a tappeto la città: 4 arresti in pochissime ore

Continuano senza sosta e con tolleranza zero i servizi di controllo al territorio dei Carabinieri di Asti, che in queste ultime settimane hanno intensificato l’opera di contrasto alla recrudescenza dei reati predatori.

In poche ore sono state arrestate 3 persone per furto aggravato ed 1 persona per tentata rapina, resistenza, violenza, lesioni ed oltraggio a pubblico ufficiale.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Asti, hanno arrestato per furto aggravato in flagranza, U.M., 38enne pregiudicato, residente a Canelli. Nel pomeriggio di ieri, a seguito di una telefonata al numero di emergenza 112, fatta da un cittadino che poco prima aveva subito il furto di una borsa ginnica, lasciata a bordo della propria autovettura, di cui ne era stato infranto un vetro, la Centrale Operativa di questo Comando Provinciale, ha velocemente segnalato via radio l’evento alle pattuglie presenti in città. Pochi minuti dopo i militari del Radiomobile della Compagnia di Asti, nel raggiungere il luogo del furto, hanno fermato il 38enne che era ancora in possesso della borsa rubata poco prima e lo hanno arrestato. La borsa è stata subito dopo restituita al legittimo proprietario.

Sempre in città, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Asti, hanno arrestato per furto aggravato in concorso, M.C., 40enne G.D.R., 36enne, entrambi pregiudicati, residenti ad Asti.

Alle ore 05.00 di stamane, i militari operanti, durante in servizio di controllo al territorio, nel transitare in una via del centro città, hanno sottoposto a controllo i due uomini al termine del quale sono stati trovati in possesso di un borsone dove all’interno erano presenti un personal computer, un telefono cellulare ed un cacciavite di grosse dimensioni, utilizzato per forzare la porta di ingresso di uno studio medico dal quale gli stessi avevano sottratto la suddetta refurtiva, già restituita al legittimo proprietario.

Infine, i militari del locale Comando Stazione, hanno arrestato per tentata rapina, resistenza, violenza, lesioni ed oltraggio a pubblico ufficiale, H.O., marocchino 28enne, pregiudicato e senza fissa dimora.

Nella mattinata odierna, il personale addetto alla sicurezza del supermercato Famila di Asti - Viale Pilone, ha sorpreso lo straniero che stava rubando varia merce dagli scaffali del centro commerciale, nascondendola nelle proprie tasche. Immediatamente fermato dalla guardia giurata e dai militari, prontamente intervenuti su richiesta al numero di emergenza 112, fatta dal direttore del centro commerciale, il marocchino ha posto in essere una violenta resistenza nei confronti degli operanti, reagendo con calci, pugni, lanci di bottiglie e minacce, e dopo non poche difficoltà è stato arrestato.

Nella stessa giornata inoltre, i Carabinieri della locale Compagnia, con la collaborazione della Polizia Municipale di Asti, hanno notificato tre fogli di via obbligatori dai Comuni di Asti e Torino, per il periodo di tre anni, a carico di due donne ed un uomo della ex Jugoslavia, scaturiti a seguito del controllo al campo nomadi di località Boana, effettuato il 9 aprile scorso.

A fronte dei positivi risultati conseguiti in poche ore, il Comandante Provinciale Ten. Col. Fabio Federici, ha dichiarato che questi servizi proseguiranno per tutto il mese di dicembre, invitando la popolazione a continuare a segnalare situazioni sospette al numero di emergenza 112.

Anche il Signor Prefetto di Asti – Dott. Pierluigi FALONI ha espresso il proprio apprezzamento i positivi risultati ottenuti ed ha ringraziato i Carabinieri per l’impegno e la professionalità che giornalmente mettono in campo.