Venerdì, 29 Novembre 2013 08:07

Seminario su semplificazione amministrativa e normativa: cosa è stato fatto e cosa si può fare

http://www.ancitel.sardegna.it/ http://www.ancitel.sardegna.it/
Si è svolto ieri un convegno, promosso da Confindustria Piemonte, Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte sul tema della Semplificazione, allo scopo di suggerire nuovi strumenti e nuove modalità operative capaci di velocizzare e ridurre gli adempimenti procedimentali a carico delle imprese, così da consentire loro di operare in modo più efficace ed efficiente.
 
Dopo i saluti istituzionali a cura del Segretario Generale di Confindustria Piemonte, Paolo Balistreri, sono intervenuti, fra gli altri, Silvia Paparo, Direttore Generale Ufficio Semplificazione Amministrativa Dipartimento Funzione Pubblica - Presidenza del Consiglio dei Ministri, Laura Faina, Responsabile Settore Attività legislativa e qualità della normazione Direzione Affari Istituzionali - Regione Piemonte, Luigia Grasso e Rocco Cifarelli, Area Affari legislativi di Confindustria, Paolo Bertolino, Segretario Generale di Unioncamere Piemonte.
 
Il dibattito ha permesso un confronto costruttivo tra i privati (imprese e rappresentanti di imprese) e la P.A., facendo emergere le istanze del mondo imprenditoriale e cercando di arrivare a soluzioni concrete, in un’ottica di semplificazione amministrativa e burocratica.
 
Oltre ad alcuni approfondimenti nomativi, sono stati affrontati, in particolare, i seguenti temi:

- le proposte normative nazionali e il DDL Semplificazioni in particolare 
- le recenti misure di semplificazione di interesse per le imprese 
- le politiche e le azioni della Regione Piemonte in tema di semplificazione – con un breve focus dedicato all’applicativo informatico per la gestione dello sportello unico (Base dati della Conoscenza: www.sistemapiemonte.it);
- il ruolo delle Camere di Commercio e i SUAP
- gli aspetti di semplificazione normativa e amministrativa voluti dalle imprese 
 
“In questo convegno abbiamo presentato il nuovo disegno di legge regionale sulla semplificazione – ha ribadito l’assessore alla Semplificazione della Regione Piemonte, Riccardo Molinari - che risponde alle molte sollecitazioni arrivate dalle associazioni imprenditoriali rendendo più brevi i procedimenti amministrativi della Regione, introducendo un’uniformazione del funzionamento degli Sportelli unici per le imprese in Piemonte e apportando novità rilevanti sulla conferenza dei servizi”.
 
“Semplificazioni burocratiche e fiscali: di questo ha principalmente bisogno il mondo delle imprese – ha sottolineato il Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte, Marco Gay -. Ridurre la burocrazia, efficientare l’uso dei fondi europei, portare a compimento la delega fiscale: tutte misure che riguardano le “politiche orizzontali”. Quello della semplificazione è un obiettivo ambizioso che implica un coordinamento di tutte le istituzioni e l’ottimizzazione delle risorse disponibili in coerenza con le norme esistenti. L’attuale sistema normativo e procedimentale incide pesantemente, in termini di costi, sul sistema produttivo; si deve pertanto porre maggiore attenzione e impegno alla fase di “elaborazione” della norma, in primis attraverso l’analisi e valutazione di impatto della regolamentazione e la misurazione degli oneri amministrativi. Operando in tal senso si favorisce ed agevola il fare impresa e la nascita di nuove imprese ma si rende anche più attrattivo il nostro territorio piemontese auspicando di dare nuovo vigore ed impulso al Sistema paese”. 
 
“La semplificazione amministrativa è sicuramente prioritaria per aumentare la competitività delle nostre imprese: una minore burocrazia si traduce, infatti, in uno sgravio di tempi e di costi per le aziende – ha commentato Ferruccio Dardanello, Presidente Unioncamere Piemonte -. Come sistema camerale, puntiamo da tempo su questo tema, che può concretizzarsi solo con una piena e continua collaborazione tra la pubblica amministrazione, le imprese e i liberi professionisti che le affiancano. Ci siamo riusciti con la Comunicazione Unica, e stiamo lavorando in questa direzione anche con lo Sportello Unico per le Attività Produttive: la chiave di volta è la capacità di collaborare tra tutte le istituzioni coinvolte, uniformando le procedure su tutto il territorio nazionale”. 
 
Il Convegno è stata anche l’occasione per presentare il sito www.semplificazione.it, ideato e creato dal Coordinamento delle Confindustrie del Centro Nord (Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Veneto) quale strumento di approfondimento sulla normativa vigente. 
Per favorire e agevolare il miglioramento della competitività delle imprese, il sito ha l'ambizione di proporsi come nuovo strumento utile alla promozione di alcune linee di azione strategica regionale in tema di semplificazione e innovazione, tanto dei prodotti che dei processi e dei servizi aziendali.