Stampa questa pagina
Venerdì, 29 Novembre 2013 06:31

28 novembre 2013: le decisioni della Giunta regionale Piemonte

Codice etico dei contributi turistico-culturali e qualificazione degli impianti sciistici sono i principali argomenti esaminati ieri pomeriggio dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal vicepresidente Gilberto Pichetto.
Codice etico dei contributi turistico-culturali. I beneficiari di contributi regionali relativamente a cultura, turismo, sport e politiche giovanili dovranno rispettare il nuovo Codice etico proposto dagli assessori Alberto Cirio e Michele Coppola, che sostituisce quello del 2009 ed è finalizzato ad assicurare il corretto utilizzo dei fondi pubblici, nonché osservare precise disposizioni per la presentazione, la rendicontazione, la liquidazione e il controllo delle risorse concesse. 
Promozione turistico-culturale. Per diffondere la conoscenza dell’offerta turistico-culturale del Piemonte, su proposta degli assessori Gilberto Pichetto ed Alberto Cirio è stato deciso di destinare 1,5 milioni di euro per l’attuazione nel biennio 2014-2015 di progetti promozionali strategici rivolti ai mercati europeo, asiatico ed americano, da declinare tramite la partecipazione a fiere e l’organizzazione di educational tour, workshop, eventi ed attività di comunicazione multimediale.
Impianti sciistici. Stanziati, su proposta degli assessori Gilberto Pichetto ed Alberto Cirio, 4,6 milioni di euro per contribuire alla realizzazione di interventi di riqualificazione e valorizzazione del patrimonio turistico e sportivo che verranno attuati tramite la stipulazione di accordi di programma con gli enti locali interessati. Si tratta della revisione generale ad Oropa della cestovia del Lago del Mucrone-Monte Camino ed a Stresa della funivia del Mottarone, della sostituzione ad Ala di Stura dell’attuale sciovia Karfen con una seggiovia biposto Pian Belfè-Punta Karfen, della riqualificazione del comprensorio sciistico di Viola S. Greè (Cuneo), della messa in sicurezza a Formazza della seggiovia Sagerboden, del completamento a Castelmagno della pista di sci da fondo, della miglioramento della socurezza e dell’offerta del sistema sciistico delle montagne vercellesi.