Mercoledì, 27 Novembre 2013 14:11

Dal Comune 15mila euro per le luminarie natalizie

Un impegno da parte del Comune per promuovere il piccolo commercio in città. Con questo spirito la Giunta Comunale ha deliberato nei giorni scorsi un contributo di 15mila euro a favore di Ascom e Confartigianato, che si impegneranno in una attività di coordinamento dell'installazione delle luci natalizie.
Era consuetudine, fino allo scorso anno, che il Comune di Asti, in collaborazione con Confcommerio ASCOM partecipasse all’addobbo delle vie del centro con le luminarie natalizie erogando un contributo per far fronte alle spese di allaccio e consumo dell’energia elettrica, ma escludendo il costo di noleggio delle luminarie a cui si faceva fronte con i contributi dei commercianti delle vie.

Anche per le prossime festività, l’Associazione di Categoria Confcommercio ASCOM  si è resa disponibile ad occuparsi dell’attività di coordinamento inerente l’allestimento delle luminarie Natalizie e congiuntamente alla Confartigianato ,ha richiesto un contributo superiore a quello dello scorso anno ammontante ad euro 15.000 e allo stesso tempo di essere autorizzata ad allacciare le luminarie natalizie alla rete di illuminazione pubblica del Comune.
 
La richiesta di maggior contributo oltre il consumo di energia elettrica è giustificata da un intento che merita di essere valutato attentamente, e precisamente quello di sollevare i commercianti all’onere di contribuire al costo delle luci di Natale. Si tratta da parte dell’Ente Pubblico di un segnale di “sostegno” apprezzabile nei confronti dei commercianti e del commercio cittadino in un momento di particolare crisi che accusa un notevole calo dei consumi.
 
Questo impegno vedrà il suo inizio l’8 dicembre 2013 e terminerà il 6 gennaio, le Associazioni si adopereranno altresì ad organizzare una serie di iniziative in aree logistiche che dovranno servire da attrazione per la cittadinanza secondo un calendario che hanno già comunicato a questa Amministrazione: si tratta di manifestazioni aventi contenuto promozionale che si svolgeranno in via Cavour, in piazza Statuto e San Secondo con il duplice scopo di sostenere,con l’attività di animazione, gli insediamenti commerciali e contemporaneamente proporre e promuovere alcuni prodotti di fattura artigianale di eccellenza che fanno parte del patrimonio culturale, artistico ed eno-gastronomico locale.