Martedì, 26 Novembre 2013 17:05

Domenica concerto di chiusura del Festival Luoghi immaginari 2013

Concerto di chiusura Domenica 8 Dicembre alle ore 1700 (dopo una serie di 9 appuntamenti su tutto il territorio della Regione Piemonte) presso l’Archivio di Stato di Asti dell’undicesima edizione del“Festival Luoghi Immaginari” 2013 .

 L’appuntamento pomeridiano di straordinaria rilevanza per il programma proposto e per gli interpreti internazionali che si esibiranno è stato reso possibile grazie alla decennale collaborazione instaurata con l’Archivio di Stato , La Provincia e il Comune di Asti . Il Festival Luoghi Immaginari è infatti presente sin dal suo esordio ad Asti ed è ritenuto -dalle più alte autorità della Regione Piemonte- uno dei momenti più significativi per valorizzare, in modo concreto,il nostro patrimonio artistico della regione Piemonte e l’eccellenza espressa dai musicisti. Sino dall’esordio il Festival Luoghi Immaginari si svolge sotto il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Patrocinio e Contributo del Consiglio Regionale del Piemonte, la Regione Piemonte , il Patrocinio della Fondazione Piemonte dal Vivo ,la Provincia di Alessandria; sponsor del festival – premiato con Medaglia dal Presidente della Repubblica- sono la Fondazione Cral , la Fondazione CRT ,la Regione Piemonte e il Consiglio Regionale del Piemonte oltre al Patrocinio della Provincia di Asti.

Si terrà presso la cornice affascinante, come quella della Sala del Coro Benedetto Alfieri , con uno dei più affermati e attivi duo italiani a livello internazionale come il “Duo Luoghi Immaginari” (formazione in residence del festival) formato dal soprano Elena Bakanova e dal pianista Raffaele Mascolo , tanto da aver effettuato concerti in tutta Europa, Giappone , Russia e Sud America e aver collaborato con istituzioni come il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro dll’Opera de Lyon, il Teatro dell’Opera di Strasburgo, la Santory Hall di Tokio, l’Ermitage State Museum di San Pietroburgo, il Festival Cervantino di Città del Messico, il Festival MITO , solo per citarne alcuni.

Ad Asti ascolteremo un prezioso e affascinante “Recital Lirico” da camera dal raffinato contenuto musicale ed importanza culturale in quanto verranno eseguite arie e romanze del grande repertorio dei grandi maestri russi come P.I. Tschaikowsky , Alexander Skriabin e Sergej Rachmaninoff, accanto a due cicli di romanze meno note, ma di eguale bellezza artistica , diM.Ippolitov-Ivanov che il duo sta per incidere su cd di prossima pubblicazione che sarà registrato proprio presso l’Archivio di Stato di Asti.