Martedì, 26 Novembre 2013 17:05

Gli Amici Ca.Ri alla Casalbergo di Montegrosso d'Asti

Nori Carelli, responsabile della Casalbergo di Montegrosso, e le sue “ragazze”, ma soprattutto i residenti e i famigliari, fra cui la vivace signora Gabriella in visita alla mamma Faustina Bruno, hanno accolto con simpatia l’arrivo degli Amici Ca.Ri. presenti nella struttura come animatori dal 1996, anno di fondazione dell’Associazione.

Prima della merenda il “sempreverde” Alfio Bellangero alla fisarmonica ha proposto tanti brani tutti da cantare, alcuni dei quali, come “Bella ciao”, sono stati intonati da Silvio Venturino nel commosso ricordo degli anni della Resistenza.

Grazie all’aiuto dei volontari astigiani e dell’operatrice Lucia Gardin molti, anche col bastone o in carrozzina, hanno animato la pista. Ma il momento che più ha divertito è stato quello del ricordo della scuola d’un tempo con l’arrivo in sala degli scolaretti, introdotti dal burbero bidello ed interrogati in aritmetica e geografia da Patrizia Porcellana in veste di severa “maestra”, in previsione dell’arrivo della direttrice recante le pagelle. E per la partecipazione “scolastica” un grazie sincero va all’ospite Michele Capobianco e all’operatrice Maria Teresa Cecconello che hanno accettato di far parte della “classe” recando libri, quaderni e pagine con colorate letterine, e a Franco Cantatore utilizzato ancora una volta come fotografo.