Lunedì, 30 Settembre 2013 13:40

A Palazzo Mazzetti la presentazione di due volumi dedicati alle chiese di Roccaverano

Verrà presentato ad Asti, presso il Museo Civico di Palazzo Mazzetti (Sala Conferenze, Corso Alfieri, 357) venerdì 4 ottobre alle 17, il volumetto sulla chiesa di San Giovanni di Roccaverano, pregevole esempio di stile romanico, particolarmente rilevante per i notevoli affreschi.

Edita dalla Provincia, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, in collaborazione con la Diocesi di Acqui Terme, l’Archivio Storico Vescovile di Acqui, la Parrocchia di Santa Maria Annunziata di Roccaverano, la pubblicazione è stata curata dalla storica dell’arte Ivana Bologna, che nell’occasione presenterà il lavoro.
 
Il volumetto contiene il testo redatto dal compianto Renato Bordone, studioso e profondo conoscitore dell’età medioevale, “Le chiese romaniche delle campagne astigiane. Un repertorio per la loro conoscenza, conservazione, tutela”; vi si legge anche l’autorevole contributo della storica dell’arte Simona Bragagnolo dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, per il convegno di studi di Roccaverano del 2009, in occasione dei 500 anni di fondazione della celebre parrocchiale. Corredano l’opera le splendide fotografie di Enzo Bruno.
 
Insieme alla pubblicazione sulla chiesa di San Giovanni, verrà presentato il volume “Una chiesa bramantesca a Roccaverano. Santa Maria Annunziata (1509-2009)”, curato da Manuela Morresi, docente all’Università IUAV di Venezia e Gian Battista Garbarino, archeologo dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri. L’opera contiene gli atti del convegno ed è suddivisa in due parti: Roccaverano e la Langa tra le due Bormide tra Medioevo ed Età Moderna e la chiesa di Santa Maria Annunziata in Roccaverano nel Rinascimento italiano.