Mercoledì, 31 Luglio 2013 10:48

Serata di beneficenza della Fondazione Goria, devoluti 1560 euro alle associazioni Peter Pan e Arte del sorriso

Devoluto alle associazioni Peter Pan e Arte del sorriso – Vivere in Positivo Italia il ricavato raccolto durante la serata di beneficenza organizzata dalla Fondazione Giovanni Goria lo scorso 12 luglio.

A Castello d’Annone, presso Villa Fiorita è andata in scena questa particolare serata all’insegna della solidarietà e dell’ironia.

Ospiti d’onore i “Marxisti per Tabacci”. Un gruppo di ragazzi che sono diventati un vero e proprio fenomeno sul social network Facebook, nato durante le scorse primarie del Centrosinistra, con oggi oltre 30.000 seguaci. Guest star della serata l’On. Bruno Tabacci protagonista o meglio “leader” del movimento online

L’Onorevole, del Centro Democratico, è stato il protagonista di un dialogo con i Marxisti che quotidianamente pubblicano online immagini riguardanti Bruno Tabacci che lo ritraggono nelle immagini più tradizionali dell’immaginario comunista. Il leader BR1, così come viene acclamato dai suoi seguaci della rete, è ritratto ora vestito da cosacco, ora a fianco dei leader del comunismo mondiale, ora riprodotto nei manifesti della propaganda sovietica.

L’accostamento dell’On.Tabacci, uomo di centro, all’ideologia marxista ha dato vita ad un gioco ironico e divertente che continua ancora oggi a riscuotere grande successo in rete e ad avere sempre più fan. Durante la serata sono stati proiettati filmati e fatte vedere le immagini più significative tra quelle pubblicate online.

Per i più piccoli invece la serata è stata all’insegna del divertimento grazie all’animazione dei clown dell’Associazione l’Arte del sorriso – Vivere in positivo Italia. Un gruppo di volontari che indossando il naso rosso, tanto amato dai bambini, cercano di strappare un sorriso ai piccoli degenti del reparto di pediatria dell’ospedale astigiano.

Presenti alla serata anche i rappresentanti dell’associazione “Peter Pan” che da ormai molti anni operano sul territorio per sostenere i bambini che vivono in situazioni disagiate ed in contesti difficili, organizzando doposcuola e attività di animazione.

Ad entrambe le associazioni è stato devoluto un contributo pari a 730 euro.