Lunedì, 29 Luglio 2013 11:42

Estate 2013: in vacanza con il partner? Tradimento assicurato

http://www.wakeupnews.eu/ http://www.wakeupnews.eu/

L’estate, si sa, è la stagione dei flirt e dei nuovi amori. Alcuni nascono sotto l’ombrellone per poi svanire al rientro dalle ferie, altri si trasformano in romantiche storie che superano anche l’inverno. Il problema, però, nasce quando uno dei due..una relazione ce l’ha già! Itradimenti estivi, puntuali come la prova costume, frequenti come le scottature, contribuiranno anche quest’anno a rendere più calda e movimentata la bella stagione.

I  risultati del sondaggio condotto tra gli utenti di AshleyMadison.com, il sito canadese di incontri extraconiugali, confermano come per il 70% degli italiani la stagione estiva sia un’occasione d’oro per concedersi una scappatella tra un happy hour e un ballo di gruppo.

E se la crisi costringe a casa o alle vacanze separate, nessun problema, anzi: come nel celebre film con Marilyn Monroe, “Quando la moglie è in vacanza”, rimanere in città per le vacanze può rivelarsi tutt’altro che monotono, a dirlo è quasi il 43% di coloro che quest’estate non lascerà la propria residenza; c’è persino un 35% che sa già con chi “intrattenersi” quando il partner sarà lontano.

Niente di nuovo, dunque, che l’estate rappresenti il momento migliore per un’avventura extraconiugale con il vicino di ombrellone o con la ragazza della porta accanto: le curve abbronzatee le forme messe in bella mostra sono lo stimolo principale per  il 28,6% dei vacanzieri fedifraghi, meglio ancora se a mostrarle sono altre turiste (40%), l’aitante bagnino (25%) o l’intraprendenteanimatore da villaggio turistico (13%).

“Il dato che mi incuriosisce di più – ha affermato Noel Biderman, Presidente e Fondatore di AshleyMadison.com – è quel 69% degli italiani che si affiderà al nostro sito per cercare altri iscritti residenti nella località in cui si stanno recando per le vacanze. Sembra come se, oltre all’albergo, alla gita in barca e al lettino nello stabilimento balneare, i vacanzieri di quest’estate abbiano in mente di prenotare anche una scappatella.”

Il 56% degli italiani riconosce che è più facile tradire durante la calda stagione. Le alte temperature riaccendono passione e desiderio per il 24.1% degli utenti; il 20,4% si lascia trasportare dal senso di libertà e relax della vacanza; il 15% sente il bisogno di evadere da un rapporto in crisi mentre per il 7,7% è una questione di semplice “divertimento”.

A quanto pare nemmeno partire in famiglia o con il partner ferma gli italiani fedifraghi: il 53% di coloro che partiranno in coppia afferma addirittura che ciò potrebbe essere ancora più eccitante, a patto di non farsi scoprire clamorosamente tra le braccia del vicino di bungalow. In alternativa, si può sempre rimandare ad un momento più propizio (34%).

Un tradimento “mordi e fuggi” che, nel 72% dei casi, si conclude lì dov’è iniziato per diventare, una volta finita la vacanza, solo una piccante cartolina da non mostrare mai alla moglie o al marito.