Giovedì, 27 Giugno 2013 13:12

Il concorso "Energia Giovane" premia aspiranti imprenditori

Compie un altro passo importante il progetto “Energia Giovane”, nato dalla collaborazione della Provincia di Asti, ente capofila - insieme alle Province di Cuneo, Biella, Novara e alla Cooperativa Orso - con l’Unione Province d’Italia e il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.


Il progetto ha coinvolto giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, residenti in provincia di Asti, studenti, disoccupati o inoccupati, che avevano idee imprenditoriali “da tirare fuori dal cassetto” e da sviluppare attraverso spirito di iniziativa, inventiva e passione. I migliori progetti erano stati premiati con la possibilità per i loro ideatori di partecipare a un percorso formativo completamente gratuito, finalizzato a sviluppare capacità e competenze imprenditoriali e a porre le basi per un’attività lavorativa in proprio.

Sono state così organizzate lezioni sulla progettazione, la realizzazione del bilancio, il marketing, lo sviluppo di un’idea imprenditoriale, la normativa relativa alla creazione d’impresa, l’associazionismo e la ricerca di fondi e contributi a sostegno dell’attività imprenditoriale. Al termine del percorso formativo, dodici degli oltre trenta partecipanti, hanno presentato il loro progetto, rispondendo al bando indetto dalla Provincia di Asti.

Una commissione esaminatrice ha preso in considerazione tutte le proposte, analizzandole attraverso una scheda di valutazione predefinita: è stata così predisposta una graduatoria per l’assegnazione di un contributo, utile allo sviluppo dell’idea di impresa. Ad aggiudicarsi il contributo di 3.000 euro, primo classificato, il progetto presentato da Silvia Gerbi di Viarigi, che, in collaborazione con il fratello Luca, ha ideato la “Spesa facile”.
 
Secondo piazzamento per “The English Club” di Gaia Gemelli, con un contributo di 2.000 euro. Francesco Rabezzana, referente per il gruppo Web TV, prevede la creazione di un’associazione di videomaking, classificandosi terzo e aggiudicandosi il contributo di 1.500 euro. Sono stati infine assegnati due premi speciali di 750 euro ciascuno a Dragana Pavic per il suo “Spendo meno” e a Daniele Merlone, che, insieme a Gloria Benussi, ha presentato un progetto di edilizia sostenibile.

L’iniziativa della Provincia proseguirà con l’organizzazione del “Salone dell'Energia Giovane” che si svolgerà ad Asti a fine settembre e coinvolgerà, oltre ai vincitori, tutti i partecipanti al percorso formativo, nonché i giovani che hanno aderito all’iniziativa nelle Province partner Cuneo, Novara e Biella.