Giovedì, 27 Giugno 2013 06:46

Castell'Alfero. Lavoro artigianale protagonista per la giornata "Ritorno al Futuro"

Martedi 25 giugno, il lavoro artigianale è stato protagonista della Giornata Diocesana dell’Estate Ragazzi 2013.

Grazie all’ospitalità del Comune di Castell’Alfero per questo evento, numerosi gruppi della Diocesi di Asti, per un totale di mille partecipanti, si sono incuriositi vivendo un giorno immersi nell’evoluzione dei mestieri più disparati e tra gli attrezzi antichi da lavoro, che ogni artigiano con l’aiuto dell’associazione cera un volta ha portato con se a descrizione dell’attività svolta.

Il resoconto della giornata “Ritorno al Futuro”, non può che essere di piena soddisfazione con buoni propositi per il prossimo futuro.

“Ritorno al Futuro” è stato la risposta, che il Gruppo Giovani Confartigianato Asti in collaborazione con la pastorale giovanile, il comune di Castell’Alfero e la Camera di Commercio hanno voluto dare alle domande create coinvolgendo 1000 ragazzi nel mondo del lavoro artigianale. Il primo passo per un lungo cammino di vita. Giovani per i giovani.

L’obiettivo di fare incuriosire i ragazzi avvicinandoli alle diverse tipologie di lavoro, ha avuto buon esito, dando uno spunto per orientarsi nel loro futuro professionale indirizzato ad attività manuali ed artistiche anche in momenti poco propizi come quelli che stiamo vivendo.

La visita guidata dagli animatori del paese alle 5 piazze di formazione con oltre 30 aziende aderenti ha sviluppato la curiosità dei ragazzi interessandoli alle varie categorie produttive. A tutte le aziende partecipanti riserviamo, un grande elogio di stima, per essersi spese gratuitamente perdendo un giorno di lavoro per dedicarlo ai ragazzi.

Nel pomeriggio sono stati protagonisti i giochi organizzati dal gruppo giovani e famiglie dell’oratorio di Castell’Alfero, che hanno visto sfidarsi 21 parrocchie diverse riproponendo le attività della mattinata in versione gioco.



La vincitrice, il gruppo di Costigliole.

Aspettando il prossimo anno ringraziamo coloro che hanno permesso la buona riuscita dell’evento: le oltre 30 aziende che hanno messo a disposizione dei ragazzi la mattinata, il Comune di Castell’Alfero e le varie associazioni del territorio che hanno partecipato e non ultime la Confartigianato e la C.c.i.a.a. di Asti.


 

Mestieri rappresentati:

Arredatore, cantinieri, carrozzieri, ceraio, costruttore, costumista, elettricisti, edile, elettrauto, falegnami, grafici, idraulici, maniscalco, meccanico, metalmeccanico, noleggiatore, parrucchiera, panificatori, pasticciere, restauratori, riparatore, serramentisti, birraio, bottaio, impiantista, allevatore, allenatore, scultore, artista, collezionista, .

 

Nomi delle aziende partecipanti:

Falegnameria Boido, Cereria Asticera, Serramenti Vassarotti, Carrozzeria Tognin, Edile Molino, Falegnameria Rabezzana, Il Paddock, Birrificio q120, Acconciature Susanna, ElioGraf, Conte Amico, Gamba Botti, Imperia Monferrina, Duedi, Co.Fir, Paolin impianti, 2 esse impianti, Fapi, Europroject, Allevamento piccioni viaggiatori Cerrato, Scultore Boscolo, Biolcati, Denadai, Cerruti, Lovisone, Squarzino, Selleria Raviola, 500 storiche, Gamba, carrozzeria Tognin, associazione cera una volta.