Mercoledì, 26 Giugno 2013 06:22

25 giugno 2013: le decisioni della Giunta regionale Piemonte

Patto di stabilità, anziani non autosufficienti, internazionalizzazione e artigianato sono i principali argomenti esaminati ieri pomeriggio dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente Roberto Cota.


Patto di stabilità. L’attuazione contestuale in Piemonte, Lombardia e Veneto del Patto di stabilità verticale incentivato ha portato, su proposta del vicepresidente Gilberto Pichetto, al secondo riparto agli enti locali dopo quello del 28 maggio scorso. Sono così stati assegnati complessivamente 38,8 milioni di euro, di cui 4,5 ai Comuni oltre i 5.000 abitanti, 24,6 ai Comuni con meno di 5.000 abitanti, 9,7 alle Province. 


Anziani non autosufficienti. Definite, su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, le misure organizzative che si conformano all’ordinanza del Tar del Piemonte del 27 marzo scorso sulla gestione delle residenze per anziani non autosufficienti. Muovendosi nell’ambito della normativa nazionale, la revisione del modello precedente prevede che per la persona richiedente l’Unità di valutazione geriatrica dell’Asl potrà proporre un progetto di residenzialità, di residenzialità temporanea, di semiresidenzialità o di domiciliarità. Nel caso dei progetti di residenzialità, Nel caso dei progetti di residenzialità, l’Unità di valutazione geriatrica  dovrà dare risposte ai casi urgenti entro novanta giorni. Ulteriori disposizioni sono previsti per i casi non urgenti e per quelli differibili, da monitorare periodicamente per valutarne l’evoluzione. Per le attività di assistenza residenziale lo stanziamento della Regione per il 2013 ammonta a 265 milioni di euro.


Internazionalizzazione. La nuova formulazione, proposta dal presidente Roberto Cota, della scheda tecnica dei voucher per la partecipazione delle piccole e medie imprese con sede operativa in Piemonte alle manifestazioni fieristiche all’estero fissa per il secondo semestre 2013 uno stanziamento di 500.000 euro. I contributi previsti sono di 3.000 euro per le fiere che si svolgono in Europa e 5.000 euro per quelle situate in Paesi extraeuropei.


Artigianato. Il calendario per la valorizzazione delle produzioni dell’artigianato piemontese sul mercato interno ed internazionale, proposto dall’assessore Agostino Ghiglia, prevede l’erogazione di contributi alle imprese del settore per la partecipazione ad Artò, Restructura, AF Artigiano in fiera e per la presenza ad esposizioni, festival e mostre di particolare richiamo in zone ad alta vocazione turistica.     


Sono stati inoltre approvati:

- su proposta del vicepresidente Gilberto Pichetto, la costituzione in giudizio avanti la Corte Costituzionale nel giudizio di legittimità promossa dal Governo nei confronti di alcuni articoli della nuova legge urbanistica regionale;

- su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, l’erogazione al Consorzio antidoping di Orbassano di un contributo di 200.000 euro per gli accertamenti tossicologici derivanti dalla guida sotto l’influenza di bevande alcoliche o sostanze stupefacenti;

- su proposta dell’assessore Riccardo Molinari, il nuovo testo del Regolamento per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari di competenza della Regione, delle aziende sanitarie, degli enti ed agenzia regionali, che passa ora all’esame del Consiglio;

- su proposta dell’assessore Giovanna Quaglia, il piano regolatore di Zumaglia (BI).


Fonte: Regione Piemonte