Domenica, 02 Giugno 2013 09:59

Alba: cinque ragazzi di rientro dalla discoteca si ribaltano in auto. Altre sette patenti ritirate in nottata, quattro a residenti nell'Astigiano

Alle 6.30 di questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Alba hanno rilevato un pericoloso incidente stradale che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi a Piobesi d'Alba nei pressi delle piscine.
Una Fiat Stilo, condotta da un operaio 33enne albese, con a bordo altri 4 suoi amici di Alba di età compresa tra i 18 ed i 23 anni, si è ribaltata più volte andando a finire al di fuori dalla sede stradale. Sul posto, oltre ai Carabinieri, anche i Vigili del Fuoco ed ambulanze del servizio 118.

Fortunatamente le condizioni degli occupanti del veicolo non sono gravi e sono stati trasferiti in Codice Giallo al San Lazzaro di Alba. Ingenti invece i danni al mezzo andato completamente distrutto, ad altre auto parcheggiate, all'arredo urbano ed anche alle mura di una palazzina.

I cinque ragazzi hanno poi dichiarato ai militari di avere trascorso la nottata in una discoteca a Torino che hanno raggiunto in bus lasciando la loro auto parcheggiata in centro a Corneliano d'Alba nei pressi della fermata.

Poi al rientro stamattina da Torino sono saliti a bordo dell'auto per rincasare solo per fare un paio di chilometri, quanti ne sono bastati però per uscire di strada.

Il conducente del mezzo, a cui anni addietro i Carabinieri avevano già ritirato la patente per abuso di alcool, è risultato anche questa volta sia positivo all'alcool con un tasso del 2,0% (oltre quattro volte il limite di legge) e sia a cocaina e cannabis. Per lui ritiro della patente,
sequestro dell'auto e doppia denuncia alla Procura della Repubblica di Alba per i reati di guida in stato d'ebbrezza alcolica e guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti.

Nella notte tra sabato e domenica i Carabinieri di Alba hanno ritirato anche altre 7 patenti, 5 per abuso di alcool e 2 per uso di droga.

Denunciati per guida in stato d'ebbrezza alcolica: un 25enne marocchino che vive a Bra, un 22enne macedone di Canelli, un 34enne albanese di Asti con un tasso del 2,76% (oltre cinque volte il consentito), uno studente 18enne neopatentato di Villanova d'Asti ed una commessa 20enne di Alba.

Invece sono risultati positivi all'assunzione di droga: una operaia 23enne di Castagnole
Lanze ed uno studente universitario 20enne neopatentato di Canale d'Alba.