Lunedì, 03 Giugno 2013 06:00

La tua spesa on line a km 0: ora puoi, con Tacatì

Stefano Cravero e Giulia Valente impegnati in una consegna a domicilio di Tacatì Stefano Cravero e Giulia Valente impegnati in una consegna a domicilio di Tacatì

E' arrivato ad Asti un nuovo modo di fare la spesa a km 0, basta un click! L'esclusivo servizio lo offre Tacatì: vicino a te...

Come funziona il nuovo modo di fare la spesa?

L'azienda ha un sito che permette di fare la spesa online di prodotti locali o biologici: www.tacati.it
"La differenza rispetto ad altri siti – ci spiega Stefano Cravero, uno dei due "inventori" di Tacatì - è che permettiamo ai piccoli commercianti di quartiere di poter vendere online attraverso la nostra piattaforma e di consegnare direttamente a casa o in ufficio del cliente.

In questo modo creiamo un legame con un negozio "reale" sul territorio il quale seleziona i migliori prodotti delle aziende agricole locali, mantenendo tramite la consegna, la relazione diretta tra il cliente e negozio, il tutto utilizzando le moderne tecnologie. Con noi non si compra da un "freddo sito" ma da una persona in carne ed ossa".

Per chi è ancora diffidente riguardo all'e-commerce, i vantaggi che si possono ottenere grazie a questo tipo di spesa sono diversi. Tacatì offre la possibilità di ordinare la propria spesa in pochi click senza spostarsi e averla tramite consegna associando comodità e qualità. Vi è poi l'aspetto ecologico perché troverete solo prodotti locali, biologici, sfusi, ecc.; inoltre si supporta il piccolo commercio locale: una bottega = una famiglia ed il prezzo è in linea con i prodotti di marca del supermercato ma con qualità maggiore.

I prodotti disponibili sono tutti i generi alimentari quindi frutta, verdura, salumi, formaggi, dolci, pasta, riso piuttosto che prodotti biologici e molto altro.

Un sistema che sta attento a un cliente esigente, competente ed etico che da un venditore vuole il meglio.

I vantaggi non finiscono qui perché sono possibili sconti di gruppi d'acquisto. Stefano ci dice che - "ad esempio i colleghi di un ufficio possono decidere di acquistare assieme e farsi consegnare la spesa nello stesso punto, oppure le mamme che hanno i bambini in un baby parking possono farsi portare la spesa lì; in questo modo possiamo fare delle convenzioni. Per informazioni ci possono contattare e vediamo caso per caso come fare.

E per la consegna? Ogni negozio – dice Stefano - sceglie i giorni di consegna, ad Asti (www.tacati.it/ilbuonsenso) abbiamo due negozi: uno in città che consegna tutti i giorni (tranne il giovedì) senza costi di consegna e ordini minimi ed uno a San Damiano che consegna tutti i giovedì ad Alba e Colline Alfieri (www.tacati.it/larondolina )"

Ma chi c'è dietro Tacatì? Due giovani intraprendenti che hanno voluto mettere la propria idea al servizio degli altri. La filosofia comune è quella di avere solo dei prodotti coltivati o fatti da aziende agricole o laboratori artigianali locali e venduti da piccoli commerci quindi offrendo prodotti particolari supportando l'economia locale.

Stefano Cravero è cresciuto nella "butega" dei nonni che oltre ad essere un negozio era anche un ritrovo del quartiere che poi ha chiuso quando hanno aperto un discount lì vicino. In quest'avventura lo accompagna Giulia Valente. Entrambi hanno lavorato per anni all'estero, Stefano in finanza in Irlanda, Lussemburgo e Bermuda per poi fare un anno al Think thank del Prof. Muahammad Yunus l'inventore del microcredito e Premio Nobel per la pace 2006; Giulia nel marketing della Philips a Madrid ma sono rientrati ad Asti per mettere su la loro azienda sfidando la crisi e cogliendo le opportunità disponibili.

La nascita dell'azienda è singolare perché i due ragazzi non si conoscevamo ma avevano avuto entrambi un'idea analoga presentata in Coldiretti ad Asti. Il Direttore ha fatto scoccare la scintilla imprenditoriale mettendoli in contatto e da lì è nato Tacatì.

La tua spesa a km 0 ti aspetta: è tacatì!


Info:

www.tacati.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Skype: tacati.it

www.facebook.com/tacati

https://twitter.com/tacatwit@tacatwit


Lidia Modena