Venerdì, 31 Maggio 2013 09:10

Agenti penitenziari trovano cellulare all'interno del carcere di Asti, era nascosto in bomboletta di gas


Agenti della polizia penitenziaria nel corso di un controllo straordinario nel carcere di Quarto d'Asti hanno trovato un telefono cellulare nascosto nella cella di un detenuto. Il telefono era stato occultato in una nicchia ricavata in una bomboletta di gas.

La notizia del ritrovamento è stata comunicata dal segretario nazionale del sindacato di categoria Osapp che plaude al lavoro svolto con professionalità all'interno delle carceri dagli agenti penitenziari .