Mercoledì, 01 Maggio 2013 11:54

Maltempo Piemonte: confermata situazione di ordinaria criticità in alcune zone del Torinese

Immagine di repertorio (http://www.meteoweb.eu/) Immagine di repertorio (http://www.meteoweb.eu/)
Una circolazione depressionaria avente il minimo sul Golfo di Biscaglia continua a  convogliare aria umida ed instabile da sudovest sul territorio piemontese. Un modesto afflusso di aria fredda in quota ha determinato la formazione di  forti temporali nella notte odierna tra  Bassa Val Susa, Valli di Lanzo ed Alto Canavese. Il massimo orario è stato registrato a Borgone con 31,6mm/h.
 
Questi nuovi apporti hanno determinato un nuovo incremento dei livelli del Malone e dell’Orco alla confluenza col Po che, nelle sezioni idrometriche di San Sebastiano e successivamente a Crescentino, hanno temporaneamente raggiunto i livelli di attenzione e sono attualmente in diminuzione.

Nel pomeriggio sono attesi fenomeni temporaleschi sparsi, localmente moderati sui settori montani e pedemontani settentrionali ed occidentali del Piemonte.
Visto lo stato attuale delle portate del Po nel tratto torinese e degli affluenti che provengono dalle zone interessate dai fenomeni temporaleschi, non si escludono ulteriori temporanei innalzamenti dei livelli idrometrici in prossimità delle confluenze, determinando situazioni di ordinaria criticità. Il livello del Lago Maggiore è stazionario al di sopra del livello di attenzione.
 
La situazione meteorologica contraddistinta da instabilità rimarrà sostanzialmente invariata nella giornata di domani, giovedì 2 maggio. Tra venerdì e sabatol’avvicinamento della struttura depressionaria al Piemonte con formazione di un minimo sul Nordovest nella mattinata di sabato potrebbe determinare nuove precipitazioni diffuse.

Il centro Funzionale regionale conferma per le prossime 36 ore la situazione di Ordinaria Criticità sulle zone A (Toce), B (Valli Chiusella, Dora Baltea, Cervo, Sesia), C (Valli Orco, Lanzo, Sangone), I (Pianure settentrionali), L (Pianura Torinese, Colline).
 
La Protezione Civile, in contatto con le strutture territoriali segue l’evoluzione dei fenomeni, pronta per eventuali interventi, ma al momento non sono pervenute nuove segnalazioni di criticità.
 
Si invitano i cittadini piemontesi a mantenere comportamenti responsabili,  in particolare regolando la mobilità in occasione dei temporali ed  evitando attività e stazionamenti in prossimità dei corsi d’acqua.

Info: www.regione.piemonte.it
(Fonte: Regione Piemonte)