Martedì, 30 Aprile 2013 15:39

Giorgio Merlo: "Pd, ora si appoggia Letta. No a rincorrere solo le piazze virtuali"

Giorgio Merlo Giorgio Merlo
“La scelta di dar vita ad un Governo è stata certamente difficile ma era l’unica strada possibile e doverosa per un partito come il Pd che non si limita a inseguire l’umore delle piazze, a cavalcare la protesta e ad assecondare tutte le spinte populiste e demagogiche che attraversano la società. Il Pd non è la brutta copia, o la fotocopia, del partito di Grillo". 

Ad affermarlo è Giorgio Merlo (Partito Democratico Piemonte) in una nota stampa.

"Ora - prosegue Merlo - malgrado le comprensibili proteste di alcuni settori della base del partito, il Pd è di fronte ad un bivio: o appoggia con forza e convinzione l’esecutivo guidato da Enrico Letta o incammina la strada di un suo progressivo logoramento creando le premesse per una deriva populista e massimalista dello stesso Pd. 
È, questa, una scelta politica netta che il Pd deve fare con chiarezza e senza tentennamenti e furbizie. E  i gruppi dirigenti, dal livello locale a quello nazionale, hanno il dovere e il compito di indicare una strada precisa e non di rincorrere le piazze. Peggio se solo quelle virtuali”.