Lunedì, 29 Aprile 2013 05:17

Capriglio un comune da imitare, il sindaco convoca tutte le famiglie per fare qualcosa per il paese


A Capriglio d'Asti, ieri dopo la Messa delle undici, il sindaco Vittorina Gozzolino ha convocato i capifamiglia dei 290 residenti in paese. All'ordine del giorno: l'impegno di tutti per fare risparmiare al Comune sulle spese, considerati anche i forti tagli operati ai finanziamenti governativi. La civica amministrazione non farà aumenti dell'Imu e sull'Irpef se tutti vorranno lavorare gratuitamente per la comunità.

Su proposta di Raffaella Firpo, presidente dell'Associazione “Produttori del Peperone di Capriglio” (presidio Slow Food) tutti si sono impegnati a pulire un pezzo di strada comunale prospiciente la loro abitazione per evitare alla pubblica amministrazione spese per sfalci e passaggi meccanizzati. Per l'inverno il sale e la sabbia da spargere sulle strade nei tratti più pericolosi sarà a cura degli famiglie più vicine.

Capriglio non è nuova a questa filosofia. In paese ci sono ben due società di mutuo soccorso ed una “società per gli incendi”. Molti attrezzi agricoli vengono acquistati in multiproprietà e già da anni la pulizia del cimitero è fatta da volontari come da volontari è gestito il “Museo Mamma Margherita”.

Anche le giovani famiglie hanno ereditato questi sentimenti di condivisione degli anziani. Per la prossima estate è in preparazione un “Centro Estivo” aperto ai bambini a titolo gratuito.