Giovedì, 25 Aprile 2013 10:13

Approvato il bilancio consuntivo del 2012, ma è il 2013 che spaventa

Approvato la scorsa sera in Consiglio Comunale il bilancio consuntivo del 2012.
L'avanzo di gestione è stato di circa 3.930 mila euro, con spese di 68 milioni di euro di parte corrente e 18 milioni in investimenti.

Come già accennato dal sindaco Fabrizio Brignolo nei mesi scorsi, è però sul bilancio preventivo per il 2013 che si gioca la vera partita: l'Amministrazione è infatti stretta in una tenaglia tra le minori entrate (nel 2012 sono state 2,6 milioni, ma quelle stimate per il 2013 potrebbero essere molte di più) e  gli ulteriori tagli ai trasferimenti agli Enti Locali delineati dal Governo Monti.

Una "stretta mortale" che metterà a dura prove le casse comunali. Si prospettano quindi maggiori tagli (tra cui l’Asp e l’Aurum et Purpura dell’Enofila, oltre alle altre partecipate) e maggiori entrate per cercare di sopperire ai fondi necessari, che serviranno per portare avanti i servizi essenziali.

a.f.