Giovedì, 12 Febbraio 2015 10:02

WWF, LAV, LAC e Pro Natura diffidano la Provincia di Asti per i piani di contenimento

Le Associazioni WWF, LAV, LAC e Pro Natura hanno presentato una diffida alla Provincia di Asti, che ha prorogato per il 2015 i piani di contenimento 2011-2014 relativi alle seguenti specie: volpe, cinghiale, nutria, gazza e minilepre.

A tal proposito, Ivan Palaia, referente caccia WWF Piemonte e Vda, dichiara "è norma che, alla scadenza dei piani, i dati relativi alla consistenza della popolazione delle specie siano da considerarsi alterati dagli effetti prodotti dall'attuazione dei piani stessi".

"La delibera con la quale si prorogano i piani senza dati comprovati" continua "di fatto istituisce un regime di abbattimenti continui, senza porre alcun limite temporale e senza previa valutazione che tale regime avrebbe sulle specie interessate. Pertanto, si ritiene sussista un elevato rischio concreto di un'alterazione profonda delle dinamiche delle popolazioni di animali selvatici oggetto dei piani di controllo."

Attraverso la presentazione della diffida, le Associazioni sopra menzionate reclamano la revoca della delibera che proroga i piani, pronte ad impugnarla, chiedendo la verifica di  eventuali illeciti amministrativi e contabili.

Elisa Grasso