Giovedì, 12 Febbraio 2015 08:34

ll Consorzio C.I.S.A. – Asti Sud ha aderito all’iniziativa Home care Premium 2014 promossa dall’INPS

ll Consorzio C.I.S.A. – Asti Sud ha aderito all’iniziativa HOME CARE PREMIUM 2014 promossa dall’INPS che finanzia progetti innovativi e sperimentali di assistenza domiciliari rivolti ad anziani, adulti e minori in condizione di non autosufficienza.

Le attività sono finanziate dal Fondo Credito e attività sociali, alimentato dal prelievo, obbligatorio dello 0,35%, sulle retribuzioni del personale delle Pubbliche Amministrazioni in servizio.

Possono beneficiare dei contributi economici e dei servizi socio assistenziali, che si ritrovino in situazione di non autosufficienza:
-          i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e/o alla gestione magistrale e i pensionati utenti della         gestione dipendenti pubblici;
-          nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi, i loro coniugi conviventi e familiari di primo grado;
-        sono ammessi al beneficio anche i giovani minori orfani di dipendenti pubblici iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie o alla gestione magistrale e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici (sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati e i nipoti minori con comprovata vivenza a carico di ascendente diretto).

Tutti i soggetti beneficiari devono essere residenti nei comuni afferenti al Consorzio C.I.S.A. – ASTI SUD.

L’intervento promosso dall’iniziativa può riguardare prestazioni economiche e di servizio, afferenti esclusivamente la sfera socio assistenziale di supporto alla disabilità, alla non autosufficienza e allo stato di fragilità anche in un’ottica di prevenzione, attraverso l’erogazione di prestazioni calibrate in base alle esigenze ed ai requisiti possedute dai beneficiari, che possono essere distinte in:

-        contributo economico mensile erogato in favore del beneficiario, riferito al rapporto di lavoro con  l’assistente familiare;

-        fornitura di prestazioni integrative a supporto del percorso assistenziale del beneficiario ossia: servizi professionali domiciliari (operatore socio sanitari o educatori professionali), servizi e strutture a carattere extra domiciliare (non sanitari da svolgersi presso centri socio educativi riabilitativi diurni), interventi di sollievo, trasferimento assistito (accompagnamento e trasporto per visite o centro diurno), servizio di consegna del pasto, fornitura ed installazione di ausili o strumenti di domotica non finanziati con altri interventi, percorsi ad integrazione scolastica ad personam.

Il Progetto Home Care Premium 2014 ha durata di nove mesi, decorrenti dalla data del 1 marzo 2015 fino al 30 novembre 2015.

La presentazione della domanda potrà avvenire solo per via telematica, nelle modalità indicate nello specifico regolamento e dovrà essere effettuata entro le ore 12.00 di venerdì 27 febbraio 2015.

Per chi fosse interessato, si richiede di rivolgersi tempestivamente allo sportello unico socio sanitario del consorzio C.I.S.A Asti Sud al numero
di telefono  0141/782424 (dal lunedì al venerdì nel seguente orario: 8.30 – 13.30; 15.00 – 17.30), in quanto la procedura richiesta per la presentazione della domanda si compone di diverse fasi che necessitano di una specifica tempistica tecnica (eventuale richiesta di riconoscimento alla Banca Dati per coloro in possesso dei requisiti richiesti dal bando ma che non hanno rapporti diretti con le suddette gestioni, richiesta del “PIN on line” nelle modalità previste, presentazione dell’ISEE Socio sanitario o Ordinario riferito al nucleo familiare in cui è presente il beneficiario).