Mercoledì, 11 Febbraio 2015 19:49

Il nuovo mercato ortofrutticolo di Asti muove i primi passi

E' stato inaugurato questa mattina il primo stand del nuovo mercato ortofrutticolo astigiano.

Il primo titolare del banco è Alfredo Tommasello, titolare di Eurofrutta 2000 che ha avuto questa mattina l'onore e l'onere di inaugurare il primo lotto della struttura.

Il nuovo mercato ortofrutticolo, che nei piani del Comune dovrebbe diventare un vero e proprio farmer market, con la vendita diretta dal produttore al consumatore, occupa il terzo lotto del vecchio mercato generale, che è stato scorporato in tre parti da destinare a zone commerciali.

Mentre nelle prime due aree verranno occupati dalla grande distribuzione, la terza zona, che occupava l'area delle vecchie celle frigorifere, verrà destinata ad uso mercatale.

"Presto verranno messi a bando altri tre lotti – così il sindaco Fabrizio Brignolo - per raggiungere una massa critica sufficiente di operatori e speriamo che le associazioni agricole ci aiutino a studiare anche un piano di comunicazione per far conoscere anche fuori Asti questa originale filiera che unisce produttori agricoli, commercianti e consumatori".

A breve aprirà un secondo stand, che venderà carni e pollame. mentre da alcuni mesi i coltivatori diretti vendono, nelle prime ore del mattino, i loro prodotti nello spazio loro assegnato.L'amministrazione Brignolo ha investito su questa struttura 160.000 euro di extra oneri di urbanizzazioni, per una ristrutturazione minimale del capannone sufficiente all'accoglimento dei coltivatori diretti.

Tutti gli interventi che invece sono necessari all'esercizio delle nuove attività commerciali saranno pagati dagli assegnatari dei lotti.I lotti dei commercianti sono di 390 metri quadri ciascuno. Gli stalli dei coltivatori diretti di cinque metri quadri ciascuno e complessivamente occupano una estensione di circa 650 metri quadri.