Stampa questa pagina
Giovedì, 05 Febbraio 2015 17:44

Rinnovate le convenzioni a tutela della memoria della Resistenza sul territorio piemontese

L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Piemonte, su proposta del Vicepresidente Nino Boeti, delegato al Comitato Resistenza e Costituzione, ha rinnovato le convenzioni con gli enti preposti alla tutela della memoria della Resistenza sul territorio piemontese.

Le convenzioni rinnovate ai seguenti enti: Casa della Resistenza di Verbania Fondotoce (VB),Associazione Benedicta  (Al), Associazione Colle del Lys (To), Casa della memoria di Vinchio(At) e Museo Diffuso della Resistenza (To),avranno una durata di 5 anni.
Ogni anno, a fronte di un contributo finanziario, gli enti convenzionati sono impegnati a realizzare - nell'ambito della loro programmazione di eventi - almeno una iniziativa congiunta con il Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale.

“ Queste realtà– ha sottolineato Nino Boeti - rappresentano alcuni dei luoghi della memoria più cari alla nostra comunità e più significativi della Lotta di Liberazione del Piemonte e  d’Italia. Il Consiglio regionale, nel corso degli anni ha sempre provveduto a stipulare Protocolli d’Intesa con queste realtà che, muovendo dalla conservazione e valorizzazione dei valori che, attraverso la Lotta di Liberazione produssero i loro “frutti migliori” nella Costituzione e nella Repubblica, hanno istituito strutture museali didattiche, punto di riferimento per attività culturali, formative e di ricerca storica sul territorio”.