Mercoledì, 28 Gennaio 2015 19:41

Grande interesse per l'incontro della Fiaip Asti sugli investimenti immobiliari

Ieri ad Asti nella splendida cornice di Piazza San Secondo, nella ex Sala consiliare del Comune, si è svolto un incontro Fiaip (federazione italiana agenti immobiliari professionali), aperto alla cittadinanza.


Grande interesse per il Convegno presieduto dalla Presidente Fiaip Asti Ketty Increta, che a proposito di Riforma del Catasto ha sottolineato che con l’aggiornamento delle rendite catastali, ancorché necessario, non è escluso, purtroppo,  il rischio che il Governo, li modifichi non in base al reale valore ma alla necessità finanziare dello Stato, considerando ancora un una volta le proprietà immobiliari alla stregua di un bancomat.

L’Avvocato Carlo Gentile ha illustrato le norme relative al comparto immobiliare contenute nella Legge di Stabilità e il Notaio Remo Bassetti ha parlato di “Protezione del patrimonio immobiliare delle famiglie Italiane”.
Argomento molto attuale perché essendo sempre più frequenti le famiglie allargate, con figli nati da diverse unioni, nasce l’esigenza di salvaguardare le eredità di tutti i componenti delle famiglie, sia quelli di diritto che quelli di fatto.  Inoltre sempre parlando di successioni. Con l’aiuto del Notaio, conviene adottare idonee forme di protezione del patrimonio, in modo da tutelare le fasce deboli, in particolare, a causa della crisi, soggetti a rischio fallimentare, condizione questa che una volta capitava in pochi casi, ma che oggi, a causa alla precarietà del lavoro, è purtroppo molto frequente. 

La dottoressa Laura Valente, arrivata apposta da Trieste, ha illustrato la convenzione Opisas, che permette agli agenti immobiliari iscritti a Fiaip, di avere senza costi, un’opportunità di un grande portafoglio di immobili in tutto il mondo, in modo da soddisfare le esigenze dei clienti astigiani più esigenti, che cercano “un buen ritiro” per trascorrere l’età della pensione in paesi caldi e con un costo della vita più economico dell’Italia o per i figli che studiano o lavorano all’estero, o più semplicemente per investire in luoghi dove gli immobili rendono maggiormente e i proprietari non sono costretti a fare da “servizio sociale”. Gradito ospite di Fiaip è intervenuto l’assessore al Turismo di Asti Andrea Cerrato, che ha relazionato in merito alla promozione del nostro territorio patrimonio dell’Unesco all’Expo di Milano e fornito dei validi spunti come ad esempio la Cooperativa “Nonsoloneve” di Sansicario che con l’unione degli imprenditori e un piccolo investimento ha portato in breve tempo alla ribalta la nota località turistica. 

In diretta video da Venezia Piazza San Marco, il Vice Presidente Fiaip Estero/Turistico e della CEI (Confédération Européenne de l'Immobilier) Raffaele Dedemo, si è complimentato per lo spirito internazionale dei colleghi astigiani. 

Chi non è potuto intervenire e/o desiderasse maggiori informazioni sulla convenzione Fiaip /Opisas, può telefonare al Collegio provinciale Fiaip di Asti al numero: 238/0733429