Giovedì, 22 Gennaio 2015 17:40

Roma apprezza gli sforzi del Piemonte per riportare sotto controllo la sanità

Chiamparino e Saitta chiedono al "tavolo Massicci" di anticipare l’esame di riparazione.

 
Il Piemonte oggi torna ad essere uno studente modello, che sta dimostrando anche al Ministero dell’Economia di aver fatto i compiti. Per questo possiamo chiedere al cosiddetto “Tavolo Massicci” l’anticipazione degli esami di riparazione (cioè il rispetto del piano di rientro che attendevano da anni dalla Giunta Cota) e procedere con lo sblocco del turnover del personale.”

Il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e l’assessore alla sanità, Antonio Saitta, commentano con una metafora scolastica l’esito dell’incontro di questa mattina al Ministero dell’Economia dove il direttore della sanità piemontese, Fulvio Moirano, ha illustrato il grande lavoro di riordino avviato nei primi sei mesi e ne ha ricevuto apprezzamento 
 
Gli atti della Giunta Chiamparino  sulla sanità - conclude Saitta - stanno dimostrando a Roma che il passo del Piemonte è decisamente cambiato. Proprio grazie al delicato lavoro di riordino intrapreso, sarà possibile liberare il blocco del turnover per le figure professionali indispensabili a dare ossigeno negli ospedali. I tecnici definiranno quanto prima le modalità.”