Mercoledì, 31 Dicembre 2014 09:46

Costigliole d'Asti, realizzata nuova strada a Boglietto che devierà i mezzi pesanti dal centro frazione

La nuova strada ripresa dalla strada provinciale (via Asti-Canelli) La nuova strada ripresa dalla strada provinciale (via Asti-Canelli)

E’ stato realizzato un nuovo e importante tratto di strada che risolverà definitivamente una situazione di pesante disagio viabile ed ambientale che da anni grava sulla frazione Boglietto di Costigliole d’Asti, in particolare sugli abitanti della centralissima via Guido Cora detta più comunemente via Stazione, che da via Alba (str. Provinciale) conduce al piazzale della Stazione ferroviaria bogliettese.

Qui è collocata ed opera la attivissima “Casa Vinicola Morando” S.r.l., quotidianamente frequentata da decine di mezzi di trasporto pesanti, per lo più TIR provenienti dall’Italia e dall’estero, che fino ad oggi hanno potuto raggiungere il punto di carico e scarico dell’azienda in argomento percorrendo necessariamente in entrata e in uscita la via Guido Cora (via Stazione), fino ad oggi unico accesso camionabile possibile per raggiungere l’enopolio.

L’attuale Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Giovanni Borriero nell’ultimo biennio si è attivata insieme alla Casa vinicola Morando, alla quale va il sincero apprezzamento dell’Amministrazione Comunale anche per la celerità di esecuzione dei lavori, per attuare il PEC (piano esecutivo convenzionato di libera iniziativa) presentato anni addietro dalla CAVIM per la costruzione del nuovo tratto di strada che dall’inizio del nuovo anno consentirà finalmente ai TIR di raggiungere l’enopolio direttamente dall’esterno del centro abitato senza più bisogno di transitare in centro per la via Guido Cora (via Stazione).

L’importo dei lavori per la nuova strada ammonta complessivamente a € 134.000,00, di cui € 116.000,00 a carico della Casa Vinicola Morando e € 18.000,00 a carico del Comune di Costigliole d’Asti. La realizzazione dell’opera è stata possibile anche grazie alla disponibilità della confinante Bosca S.p.A. a cedere la superficie occorrente alla Morando per realizzare la nuova disposizione logistica, di accesso e di uscita dei mezzi pesanti, alternativa alla precedente.

La nuova strada, che si innesta sulla via provinciale Asti-Canelli tra le ultime case del centro abitato di Boglietto e lo stabilimento Bosca, è stata resa percorribile in questi giorni e sarà quanto prima dotata di illuminazione pubblica e munita di servizi igienico-sanitari per gli autisti dei TIR. Su un lato del percorso verranno realizzati parcheggi per i mezzi pesanti e sul lato opposto un’area verde attrezzata.