Lunedì, 29 Dicembre 2014 15:15

Le decisioni della Giunta Regionale piemontese del 29 Dicembre

Funzioni amministrative, vertici delle Atc, Terzo valico, dimensionamento scolastico, Cup unico e piano di prevenzione sono stati i principali argomenti affrontati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso dell’ultima riunione del 2014, coordinata dal presidente Sergio Chiamparino per il 2014.
 
Funzioni amministrative. Un disegno di legge presentato dal vicepresidente Aldo reschigna, che passa ora all’esame del Consiglio regionale, stabilisce i principi per il riordino delle funzioni amministrative in attuazione della legge 56/2014 sugli enti locali. Il testo conferma alle Province le funzioni attualmente esercitate conferite dalle relative leggi regionali ed alla Città metropolitana di Torino quelle già conferite alla corrispondente Provincia, nonché altre da individuare nell’ambito del processo di riordino. Le funzioni relative a servizio idrico integrato, gestione dei rifiuti urbani, attività estrattive, energia, formazione professionale e trasporto pubblico su gomma saranno esercitate da Province e Città metropolitana in base ad una suddivisione territoriale in quattro ambiti ottimali: Novarese, Vercellese, Biellese e VCO; Astigiano e Alessandrino; Cuneese; Torinese. Le Province dei primi due ambiti eserciteranno le funzioni obbligatoriamente in forma associata.  

Atc. Su proposta dell’assessore Augusto Ferrari si è provveduto a nominare: Giuseppe Genoni e Tullio Toselli quali presidente e vicepresidente dell’Agenzia territoriale per la casa del Piemonte nord; Marcello Mazzù ed Elvi Rossi quali presidente e vicepresidente dell’Agenzia territoriale per la casa del Piemonte centrale; Marco Balossino ed Ambrogio Garzino quali presidente e vicepresidente dell’Agenzia territoriale per la casa del Piemonte sud.

 Terzo valico. Approvato, su proposta dell’assessore Francesco Balocco, lo schema di protocollo d’intesa tra Regione, Consorzio Cociv, organizzazioni sindacali piemontesi ed alessandrine di Cigil, Cisl, Uil, Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil per la partecipazione alle azioni previste dalla legge regionale n.4/2011 Cantieri-Sviluppo-Territorio per quanto riguarda le opere connesse alla realizzazione del Terzo valico dei Giovi, con particolare riferimento alle gestione responsabile della sicurezza, dell’occupazione, della salute delle maestranze, delle ricadute economiche locale, del presidio sanitario ed ambientale, del rispetto della legalità.    

Dimensionamento scolastico. Via libera, su iniziativa dell’assessore Giovanna Pentenero, al Piano regionale di dimensionamento delle istituzioni scolastiche statali per l’anno 2015-16, che recepisce i Piani approvati dalle Province, ed il Piano integrativo dell’offerta formativa delle scuole superiori per l’anno 2015-16. La prima delibera comporta la riduzione di 14 autonomie scolastiche, di cui 10 in provincia di Torino, 2 in quella di Cuneo, una ciascuna per Asti e Biella, per un totale di 572 autonomie, oltre al rafforzamento dei Centri di formazione degli adulti (Cpia) e l’istituzione dei due Cpia interprovinciali di Biella-Vercelli e di Novara-VCO; la seconda accoglie tutte le richieste di ampliamento degli indirizzi formativi presentate tranne tre (l’indirizzo servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera dell’istituto professionale Sobrero di Casale Monferrato per la sede di Rosignano a causa della mancanza di laboratori ad hoc, la richiesta di attivazione dell’opzione Tecnologia del legno nelle costruzioni dell’indirizzo Costruzioni ambiente e territorio all’istituto superiore Leardi di Casale e l’articolazione Biotecnologie ambientali dell’indirizzo Chimica, materiali e biotecnologie dell’istituto tecnico Omar di Novara perché darebbero vita a classi troppo articolate e di numero superiore a quelle attivate quest’anno).

Cup unico. E’ stata affidata alla società di committenza regionale Scr Piemonte la convenzione per il Centro di prenotazioni unico a livello provinciale e/o di area interaziendale di coordinamento. La convenzione avrà come ambito territoriale quello corrispondente alle province di Torino, Alessandria e Novara, con possibile estensione ad altre zone, e riguarderà il servizio di call center e la relativa piattaforma tecnologica.   

Prevenzione. E’ stato inoltre recepito il Piano nazionale per la prevenzione 2014-2018 e sono stati individuati i programmi regionali con i quali si intende dare attuazione agli obiettivi del documento: scuola, ambienti di lavoro, infortuni e malattie professionali, incidenti domestici e stradali, screening oncologici, contrasto a gioco d’azzardo e tabagismo, uso consapevole delle sostanze alcoliche, rischio di esposizione da amianto, malattie infettive, diabete mellito.

La Giunta ha inoltre approvato:

- su proposta del presidente Sergio Chiamparino, la riprogrammazione degli interventi per il 2014 del Piano strategico per l’internazionalizzazione del Piemonte, che prevede di riconosce un maggior valore ai progetti integrati di filiera From concept to car, Torino Piemonte Railway, Torino Piemonte Aerospace, Piemonte Health&Wellness;   
 
- su proposta dell’assessore Giuseppina De Santis, i criteri del sistema di valutazione della sostenibilità ambientale degli impianti di distribuzione dei carburanti, denominato “Protocollo Itaca-Stazioni di servizio”;

- su proposta dell’assessore Giovanni Maria Ferraris, il provvedimento di organizzazione che disciplina l’ordinamento e le funzioni di Segretario generale della Giunta regionale;

- su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero, la prosecuzione fino al 31.12.2015 delle attività previste dal Piano di sviluppo rurale 2007-13 per le azioni nel campo della formazione professionale e dell’informazione rivolte agli addetti dei settori agricolo, alimentare e forestale, compresa la diffusione di conoscenze scientifiche e pratiche innovative, con un impegno finanziario di 2 milioni di euro;

- su proposta dell’assessore Giovanna Pentenero, la riapprovazione del programma operativo del Fondo sociale europeo 2014-2020 sulla base delle osservazioni pervenute dall’Unione Europea, e lo schema di accordo con l’Ufficio scolastico regionale sugli interventi per innalzare i livelli di istruzione e formazione dei giovani e degli adulti per l’a.s. 2014-15;

- su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, la proroga al 1° settembre 2016 del termine per l’adeguamento delle emissioni dei generatori di calore, la nuova suddivisione territoriale per la misurazione della qualità dell’aria (agglomerato di Torino, zone Pianura, Collina, Montagna, Piemonte), la proroga al 30 giugno 2015 della convenzione con il Corpo volontari antincendi boschivi, lo schema di accordo di programma con i Vigili del Fuoco per la reciproca collaborazione nelle attività di Protezione civile;

- la proroga al 30 giugno 2015 del programma di sperimentazione gestionale dell’ospedale civico di Settimo Torinese, la prosecuzione fino al 31.12.2015 della sperimentazione del modello organizzativo per la gestione coordinata delle procedure per l’adeguamento antincendio ed antisismico dei presidi ospedalieri, degli ambulatori e delle residenze sanitaria assistite, nonché i criteri ed i requisiti per l’identificazione dei centri di senologia nell’ambito della Rete oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta.