Domenica, 14 Dicembre 2014 08:11

Avvento: alla ricerca del silenzio

Nella speranza e nell'attesa di un silenzio in cui si possa udire la musica del veramente necessario:
La vita è silenzio. Ogni parola vera nasce dal silenzio. Perfino all’origine dei tempi la parola venne preceduta dal silenzio.

Se usciamo dal fracasso delle nostre città e ci spostiamo su una collina, noi percepiamo il silenzio della vita. Non è silenzio assoluto.

La vita emana un suono, che Pitagora definì come “musica delle sfere”.

Il silenzio della vita è il vuoto della vita. L’uomo che ascolta la musica del silenzio fa esperienza dell’essenza del tutto vivente.

E’ essenza e assenza allo stesso tempo. Si sperimenta un senso di assenza e di vacuità che ci fa capire quel qualcosa che non possiamo descrivere.

Non è l’esperienza del nulla, del nichilismo, ma è l’affermazione della pienezza nella sua assoluta sottigliezza.

La sobrietà non è il poco, ma il molto della vita.”


( Francesco Comina, “Il cerchio di Panikkar”, 2011, ed. Il Margine)