Giovedì, 06 Novembre 2014 10:38

La linea ferroviaria Alba – Asti rientra nel progetto di liberalizzazione della Regione

Nel piano di liberalizzazione del trasporto ferroviario piemontese, presentato nei giorni scorsi dall’assessore competente Francesco Balocco, è stata ricompresa anche la linea Alba – Castagnole Lanze – Asti, ormai sospesa da 5 anni.

La decisione è avvenuta a seguito della proposta presentata dal Consigliere Angela Motta di inserire la tratta nel progetto di liberalizzazione e di discutere seriamente  sul futuro di un importante servizio per i tanti utenti delle aree interessate che quotidianamente si devono spostare per studio o lavoro. La delibera prevede che l’eventuale gara sia subordinata al superamento delle attuali situazioni di criticità lungo la tratta, ed in particolare, si fa riferimento alla messa in sicurezza della galleria Ghersi. Proprio questa problematica, infatti, fu alla base della sospensione del servizio avvenuta negli anni scorsi. Nel piano regionale è stata confermata, ed è a bando, la linea Asti – Acqui Terme.

“Credo sia importante l’inserimento della tratta all’interno del progetto regionale, seppur con le criticità che conosciamo, soprattutto per evitare una immediata e definitiva soppressione, ha commentato il Consigliere Motta. L’impegno per i prossimi mesi è di continuare a lavorare in questa direzione cercando di arrivare ad una soluzione che sia positiva per gli utenti e per il territorio”.