Venerdì, 31 Ottobre 2014 18:29

Brevi dal Consiglio Regionale del Piemonte del 31 Ottobre 2014

Il Consiglio regionale, il 28 ottobre, ha svolto un ampio dibattito sulle comunicazioni del presidente della Giunta,Sergio Chiamparino, in merito alla vicenda giudiziaria dei rimborsi spese in Regione. 
L ’Assemblea ha poi nominato i revisori dei conti dell’ospedale Mauriziano di Torino e dell’Azienda sanitaria Cuneo 1.

Servizio Civile
Si sono svolte il 29 ottobre in Commissione Sanità, presidente Domenico Ravetti, le consultazioni sul disegno di legge che mira a dotare la Regione di una normativa sul servizio civile, che disciplini la materia in base alla legislazione nazionale.

Trasparenza
Tutte “faccine verdi” per il Consiglio regionale. È quanto emerge - dopo l’ultima revisione del sito istituzionale svolta dopo le ferie estive - dalla “Bussola della Trasparenza”, piattaforma web del Governo dove verificare se un sito soddisfa i nuovi adempimenti del Decreto legislativo sulla trasparenza.

Social media e PA
A Milano il 27 ottobre, al corso di formazione per giornalisti “La comunicazione e i social media: esperienze a confronto”, ha partecipato anche il Consiglio regionale del Piemonte. L'appuntamento ha visto interventi ad ampio raggio, dalla trasformazione dei giornali all'uso del digitale nelle Pa.

Manuale di Araldica Ecclesiastica

Un’accurata indagine su quella che è allo stesso tempo una scienza e un’arte. La propone la Libreria Editrice Vaticana con il “Manuale di araldica ecclesiastica nella Chiesa cattolica”, curato da due riconosciuti esperti del settore, il cardinale Andrea Cordero Lanza di Montezemolo e don Antonio Pompili, presentato a Torino il 30 ottobre a Palazzo Lascaris. Tra le curiosità, le ipotesi grafiche per lo stemma del Papa emerito Joseph Ratzinger.

Liberalismo e Grande Guerra
Ospitato il 24 ottobre a Palazzo Lascaris il convegno “1914-1915: il Liberalismo italiano alla prova”. L’evento, sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica, è stato promosso dal Consiglio regionale, con il Centro europeo Giovanni Giolitti e le Fondazioni Cavour e Luigi Einaudi di Roma.