Lunedì, 20 Ottobre 2014 12:32

Spese pazze in Regione: imputazione coatta anche per due membri della giunta Chiamparino

Il GIP di Torino, Roberto Ruscello, ha ordinato ai PM di formulare un'imputazione nei confronti di una decina di consiglieri regionali, alcuni in carica, altri no.

Fra questi ci sono anche due membri dell'attuale giunta Chiamparino: Aldo Reschigna, assessore al Bilancio e vicepresidente, e Monica Cerutti, assessore alle Pari opportunità. Hanno rimesso le deleghe a Sergio Chiamparino, che le ha rifiutate asserendo di avere "piena fiducia in loro".

I PM dovranno formulare un'imputazione entro 10 giorni. Sarà poi un altro giudice a decidere se accogliere o meno il rinvio a giudizio. 

Delle richieste di archiviazione presentate dalla procura di Torino il giudice ne ha accolte solo sei, fra cui quella dell’ex governatore (oggi europarlamentare) Mercedes Bresso, di Nino Boeti, Roccho Muliere e Wilmer Ronzani e Giuliana Manica. Archiviazione anche per Gianna Pentenero, del Pd, attuale assessore all’Istruzione. 

Respinta la richiesta di archiviazione, oltre che per Reschigna, Cerutti e Gariglio, anche per Fabrizio Comba, Giampiero Leo, Gianluca Vignale, Luca Pedrale, Eleonora Artesio, Stefano Lepri, Angela Motta.