Lunedì, 29 Settembre 2014 15:59

Le decisioni della Giunta Regionale nella riunione del 29 settembre

Torino-Lione, spesa farmaceutica, affitti, servizio civile e caccia sono i principali argomenti trattati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.
 
Torino-Lione. Una delibera presentata dall’assessore Francesco Balocco esprime il parere positivo di compatibilità ambientale sulla prima fase della tratta italiana della sezione transfrontaliera del nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione a patto che vengano adottate altre 130 modifiche migliorative alle quali viene vincolata l’approvazione del progetto definitivo. Si tratta di cambiamenti che riguardano la tutela dell’ambiente, dei beni paesaggistici, della viabilità, della fauna e del territorio e che, in particolare, intensificano i controlli sul rischio amianto e intendono ridurre l’impatto dei lavori sulle condizioni di vita della popolazione.

Spesa farmaceutica. L’assessore Antonio Saitta ha svolto una comunicazione sull’andamento della spesa farmaceutica, che vale il 15% del fondo sanitario (1,2 miliardi di euro) e di cui solo da quest’anno si può avere un controllo puntuale: quella territoriale, ossia le prescrizioni dei medici di base ai pazienti, va ridotta del 3,2% incrementando le prescrizioni di farmaci generici e facendo in modo che non si ecceda con il consumismo farmaceutico; per quella ospedaliera, che quest’anno ammonterà a 415 milioni ma che dovrebbe essere di 390, si applicherà la procedura della tracciabilità della somministrazione del farmaco.    

Affitti. Sono stati fissati, come proposto dall’assessore Augusto Ferrari, gli interventi da attuare nel 2014 a favore di chi incontra difficoltà per pagare l’affitto dell’abitazione in cui vive. Finanziati complessivamente con 19 milioni di euro (12 di provenienza statale e 7 regionale), prevedono contributi a fondo perduto basati per la prima volta sempre sull’indicatore Isee, e non più sul reddito, e sostegno all’attività delle Agenzie sociali per la locazione, che nei Comuni ad alta tensione abitativa assegnano incentivi ai proprietari che affittano a famiglie vulnerabili. I quattro bandi saranno emessi entro il mese di novembre.

Servizio civile. Approvato, su proposta dell’assessore Augusto Ferrari, il disegno di legge sulla realizzazione del servizio civile in Piemonte quale risorsa e valore aggiunto della comunità. Il testo, che passa ora all’esame del Consiglio, si propone di creare un sistema in cui i progetti del servizio civile nazionale e quelli di carattere regionale concorrano a valorizzare, sostenere e promuovere un insieme di attività che si configurano come espressione della difesa non armata dell’Italia tramite l’impegno sociale, la solidarietà, la formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani. Tra i compiti della Giunta, l’istituzione di un albo regionale degli enti di servizio civile e la redazione del programma annuale delle attività, oltre ad uno stanziamento di 400.000 euro per il biennio 2014-15. Per incentivare la partecipazione dei giovani verranno promosse con le Università e le scuole superiori intese per riconoscere crediti formativi ai partecipanti.

Caccia. Come proposto dall’assessore Giorgio Ferrero, è stato disposto dal 1° agosto 2015 il divieto per i cacciatori di utilizzare munizioni al piombo in tutti i siti piemontesi della Rete Natura 2000. Evitando il bioaccumulo del metallo nella catena alimentare si intende così tutelare gli ambienti acquatici e le specie che in essi vivono. Durante il periodo di transizione si potranno adeguare i mezzi di sparo e adattare le tecniche di caccia.   

Promozione del vino. E’ stato modificato, come proposto dall’assessore Giorgio Ferrero, il piano di riparto delle misure del programma nazionale a sostegno del settore vitivinicolo per il 2015. La suddivisione dei 20.360.000 euro disponibili sarà pertanto la seguente: 8.090.000 per la promozione dei vini sui mercati dei Paesi terzi, 8.350.000 per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti, 3.920.000 per gli investimenti.  

La Giunta ha inoltre approvato:
- su proposta dell’assessore Francesco Balocco, le linee guida per la predisposizione del modello organizzativo che vedrà la partecipazione di tutti i soggetti interessati alla redazione del Piano regionale dei trasporti;
- su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, la variante generale al piano regolatore di San Ponso (To).