Giovedì, 04 Settembre 2014 10:36

Ferruccio Dardanello su Alitalia a Caselle: "Il Piemonte non deve diventare la periferia del Paese"

Il Presidente di Unioncamere Piemonte commenta le notizie apparse oggi sui quotidiani italiani sull'aeroporto di Caselle.

“La decisione di Alitalia di abbandonare Caselle, eliminando dal 1° ottobre tutti i voli per Alghero, Bari, Catania, Lamezia, Reggio Calabria e Palermo, è incomprensibile e fortemente penalizzante per il nostro territorio e per tutto il Nord Ovest. Cancellando ben 7 voli per il Sud e le Isole si colpisce uno dei principali aeroporti del nostro Paese, creando un danno incalcolabile ai nostri imprenditori e al nostro turismo”

Da gennaio a luglio 2014 sono partiti e atterrati all’aeroporto di Torino “Sandro Pertini” quasi 26mila aerei per oltre due milioni di passeggeri e per 4.400 tonnellate di merci: un buon risultato che conferma quanto Caselle sia fondamentale per l’intera economia italiana.

“Il Piemonte, per crescere e rilanciare la propria economia, ha bisogno di uno scalo all’altezza della propria voglia di fare impresa: un sistema imprenditoriale competitivo come il nostro non può prescindere infatti dalla presenza di una rete infrastrutturale capillare ed efficiente - aggiunge Dardanello -. Le Camere di commercio, insieme agli altri attori del territorio, saranno impegnate come sempre per difendere gli interessi economici del Piemonte: non dobbiamo diventare la periferia del Paese. Quello che ci spetta è il ruolo di protagonisti”.