Venerdì, 01 Agosto 2014 09:14

Sul sito istituzionale della Regione i servizi del portale "Io scelgo la salute"

I servizi del portale “ Io scelgo la salute ”, attivato a partire dal 2010 dall’Aress, l’Agenzia regionale dei servizi sanitari ora in fase di
liquidazione, sono ora disponibili sul sito www.regione.piemonte.it./sanita.

Abbiamo verificato - dichiara l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta - che il portale “Io scelgo la salute”nella gestione Aress si è rivelato, alla prova dei numeri,   piuttosto costoso e con un numero di contatti non soddisfacente, anche a causa di alcune procedure d’accesso farraginose: con il passaggio dei servizi al sito internet regionale evitiamo doppioni e sovrapposizioni . In particolare, riteniamo che a fronte di contatti medi annui di circa 200.0000 utenti per il sito “Ioscelgo la salute”, sia possibile incrementare notevolmente il numero di coloro che hanno attualmente accesso con le credenziali (ad oggi sono 7300 circa)".

“L’obiettivo- afferma Saitta - è rendere la pagina dedicata alla sanità del sito istituzionale della Regione più interattiva ed in grado di fornire servizi fruibili da un numero sempre maggiore di cittadini, con caratteristiche di semplicità ed accessibilità che riteniamo debbano essere ulteriormente migliorate e potenziate anche alla luce delle utili segnalazioni pervenute dai cittadini che chiedono di accedere senza particolari complicazioni.”

Tra i servizi disponibili sul sito regionale: fascicolo sanitario, cambio medico, screening tumori con il programma Prevenzione Serena, prenotazioni delle visite e degli esami, pagamento ticket, ritiro referti. Questi servizi richiedono le credenziali per l’accesso.

Sono, invece, ad accesso libero: l’indirizzario medici e pediatri, l’elenco delle strutture ospedaliere, delle case di cura e dei consultori, la mappa
delle strutture, il dizionario medico e l’elenco delle associazioni di volontariato.

Nelle prossime settimane, anche grazie alla collaborazione delle Aziende sanitarie regionali le cui strutture di comunicazione si sono rese disponibili, contiamo di affinare la diffusione di questi servizi con accesso on-line, come peraltro previsto da numerose disposizioni normativein materia, in modo che i benefici si estendano ad una fascia sempre più estesa della popolazione, con particolare attenzione agli utenti che utilizzano pc, tablet, smartphone. Le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie sono enormi e intendiamo incrementare il numero degli utenti ”- conclude Saitta.