Stampa questa pagina
Mercoledì, 25 Giugno 2014 08:41

Protesta degli infermieri: "Da anni tappiamo i buchi di una sanità groviera"

Manifestazione di protesta, oggi, degli Infermieri del Nursing Up, il sindacato degli infermieri edelle professioni sanitarie.

Il sindacato denuncia lo stato di abbandono della sede del 118 di Grugliasco e le buche che rendono quasi impraticabile la strada di accesso. “Dopo reiterate denunce siamo sempre in attesa dell’inizio dei lavori”.

Oggi gli infermieri, a partire dalle ore 11, con pala e catrame a presa rapida chiuderanno le buche nell’asfalto che rendono difficile l’accesso delle ambulanze alla sede del 118 in via Sabaudia 20 a Grugliasco. Un forma di protesta “positiva” che vuole essere un esempio di cosa deve cambiare anche in Regione.

“La situazione della sede del 118 torinese non è altro che lo specchio in cui versa tutta la sanità piemontese – dicono dal Nursing Up, tramite il segretario regionale Claudio Delli Carri-." Chiediamo al nuovo governo regionale di non tergiversare, e di dare un segnale chiaro e netto di discontinuità con la precedente gestione. Servono fatti e uomini nuovi alla sanità piemontese, capacità e professionalità poiché in questi anni si è perseguita una privatizzazione strisciante e subdola che non garantisce né efficienza né risparmi e tantomeno la sicurezza dei pazienti".
Affermano che di fatto un intero ospedale di media grandezza è gestito esclusivamente con lavoratori precari.

A tutela della salute dei cittadini Nursing Up chiede:

• Abbattimento delle liste d’attesa
• Sicurezza sui luoghi di lavoro
• Sblocco delle assunzioni
• Lotta al precariato