Martedì, 24 Giugno 2014 10:26

Processo a tre per incendio di pub di Castagnole Lanze dove morì un giovane

E' in programma per domani al tribunale di Asti la seconda udienza del  processo ai presunti responsabili dell'incendio che aveva distrutto, nella notte del 5 ottobre 2010, il pub “Black Eagle” di Castagnole Lanze. Nel rogo perse la vita S,M, aveva 23 anni, mentre uno dei presunti piromani rimase  ustionato.
Sul banco degli imputati i tre gestori del locale sospettati di avere ordinato ai due di dare il fuoco al pub per incassare l'assicurazione.  Nella prima udienza i gestori del pub erano rappresentati dall'avvocato Claudia Malabaila. Il giudice Francesca Di Naro dopo avere sentito il rapporto dei tecnici del comando provinciale dei vigili del fuoco intervenuti sul luogo del sinistro aveva aggiornato il processo. 

Nel rapporto dei pompieri è emerso che gli incendiari utilizzando una quantità eccessiva di benzina avevano provocato l'esplosione che uccise il giovane e ferito il complice. Dalle indagini era emerso che i gestori del pub avevano debiti per 30 mila euro con il proprietario del locale.