Lunedì, 23 Giugno 2014 11:20

Lutto nel mondo del vino: stroncato da infarto Luigiterzo Bosca presidente della nota casa vinicola

Luigiterzo Bosca in un recente convegno (terzo partento da sinistra) Luigiterzo Bosca in un recente convegno (terzo partento da sinistra)

Questa mattina a Canelli stroncato da infarto cardiaco è deceduto Luigiterzo Bosca 70 anni, presidente della casa vinicola che da oltre un secolo porta il nome della sua famiglia. Imprenditore di successo, a capo di una industria che aveva portato i vini e gli spumanti di Canelli su tutti i mercati del mondo, era stato anche uomo di cultura.

Appassionato d'arte è stato tra i fondatori di Ethica ed era alla guida dell'Università della terza età di Canelli e Nizza Monferrato. Ancora ieri, con la famiglia aveva assistito all'Assedio, una rievocazione storica che ogni anno porta nella capitale dello spumante molti turisti.

E' stato tra gli animatori dell'azione tendente a portare il territorio vitato del sud Piemonte come patrimonio dell'umanità. Da qualche anno viveva tra Budapest e la sua città. Lascia la moglie Arabella Tecco ed i figli Gigi, Pia e Paolina.