Giovedì, 29 Maggio 2014 14:17

Mario Sacco: ''AstiExpo, fallimento annunciato''...

Non si è fatta attendere la risposta del Presidente della Camera di Commercio di Asti, Mario Sacco, alle dichiarazioni, apparse su alcuni organi di stampa, di Francesco Capra della Cdm Events, società che ha organizzato la Fiera Asti Expo.
"In merito alle dichiarazioni divulgate agli organi di stampa dal gestore della manifestazione “AstiExpo” non possiamo che ribadire ancora una volta quanto già comunicato preventivamente e in numerose occasioni al Comune di Asti, promotore dell'evento. “Noi non abbiamo in alcun modo boicottato la Fiera di Asti, non abbiamo partecipato ad “AstiExpo” in quanto abbiamo ritenuto che il progetto fosse debole fin dall'inizio, sotto tutti i punti di vista: tematico, organizzativo e comunicativo." - dichiara Mario Sacco in riferimento alle accuse di boicottaggio della manifestazione da parte delle Associazione e degli Enti Pubblici, con riferimento proprio alla Camera di Commercio per non aver dato il patrocinio alla Fiera.

"La scarsissima affluenza di pubblico all'edizione sperimentale dell'ottobre 2013 avrebbe dovuto orientare diversamente le scelte politiche ed organizzative. - spiega Sacco - Come rappresentanti delle imprese, l'avevamo detto alla conclusione dell'esperimento e le Associazioni di Categoria l'hanno ribadito nei primi mesi del 2014 quando sono state convocate per la nuova edizione. Con nostro grande rammarico, il Sindaco, l'assessore competente, il gestore si sono dimostrati sordi a qualsiasi sollecitazione, ad ogni proposta costruttiva e migliorativa del progetto. Asti ha perso un'occasione, con rammarico di tutti. Il Comune, unico responsabile dell'evento, non può e non deve sottrarsi alla responsabilità del fallimento, perché il privato ha agito su suo mandato. Il Sindaco tragga dunque le conclusioni della vicenda, senza ulteriori dannosi temporeggiamenti."

Mario Sacco garantisce la massima disponibilità della Camera di Commercio a collaborare: "La Camera di Commercio e le Associazioni di categoria sono pronte e disponibili a fare la loro parte per manifestazioni di qualità, concordate e programmate per tempo."

In chiusura una secca risposta anche sulle dichiarazioni dei problemi strutturali e di sicurezza dell'Enofila: "Ogni altro riferimento a presunte lacune dell'Enofila in tema di sicurezza è del tutto privo di fondamento e sarà oggetto di valutazione da parte dei nostri legali."


Mario Sacco
Presidente della Camera di Commercio di Asti