Mercoledì, 28 Maggio 2014 14:41

Venerdì 30 maggio il "teatro di narrazione"dell'Istituto IPSIA Castigliano di Asti

Il 30 Maggio 2014 alle ore 21.30, presso il cortile del Palazzo del Michelerio, i ragazzi del laboratorio teatrale teorico e pratico dell' Istituto IPSIA Castigliano, all'interno della rassegna Festival Asti Teatro Ragazzi 2014, andranno in scena con il loro lavoro di un anno.

 

Il titolo del lavoro è:"DISGUSTI  (UMORI FORTI E INDOLENTI LEGATI ALLA CORRENTE SPLATTERPUNK CON UNA PENNELLATA DI CONTAMINAZIONE CYBERPUNK). Testi ispirati da : P.M.Sammon, Clive Barker, Daniele Brolli, Poppy Z. Brite, Pascal Françaix, William Shakespeare, Rex Miller, Richard C. Matheson, Max Aub, Fabio Giovannini, Jan H. Brunvand, Alessio Bertoli, Daniele Luttazzi e altre grida disperate di artisti che non vedono altro mezzo per denunciare le storture di una società sempre più passiva dinnanzi agli orrori del mondo.

Il progetto mette in scena in assoluta liberta’,  l’inconscio più ribollente di scrittori che si sono ribellati all’horror mediatico che giornalmente i media propinano, per scatenare un horror estremo, che finisce a tratti per diventare anti – horror, proprio in ragione della sua incontenibile sete di liberazione.

Una parte dei ragazzi, che hanno seguito il laboratorio, da dicembre 2013 hanno già partecipato a 3 stage in teatro ( Teatro Municipale di Moncalvo, Casa del Teatro Asti di via Goltieri 1/A e Teatro Alfieri Asti). Questo per sottolineare che una delle finalità del progetto è anche quella di formare quei ragazzi che hanno scelto la  sezione di laboratorio maggiormente dedicata alla "macchia teatrale", al suo funzionamento, a tutto quell'immenso lavoro tecnico che c'è dietro le quinte di una messa in scena. Una opportunità di conoscenza teorica e pratica (in teatro) che, per un Istituto come l' IPSIA Castigliano, può indicare, affiancando i programmi didattici, ai ragazzi anche nuovi sbocchi professionali.