Mercoledì, 04 Giugno 2014 07:50

Domani l'Incubatore ‘’Asti Città Green’’ svela in Uni-Astiss le sue novità

Francesco Scalfari, direttore di Uni-Astiss, sede dell'Incubatore Asti Città Green Francesco Scalfari, direttore di Uni-Astiss, sede dell'Incubatore Asti Città Green
Sono trascorsi alcuni mesi dall'avvio della fase progettuale per insediare presso il Polo Universitario di Asti l'Incubatore d'Imprese "Asti Città Green" un progetto voluto dal Comune di Asti, un tentativo, una sfida con l'obiettivo di portare innovazione e sviluppo nel territorio astigiano.
Il passo successivo è stata la partecipazione del polo Uni Astiss al bando per Incubatori non tecnologici previsto dal Piano Giovani della Regione Piemonte e l'ottenimento di un contributo di 100 mila euro cofinanziato al 50 per cento.

Poi si è passati alla pubblicazione di un avviso di ricerca per dieci nuove idee progettuali da insediare nella sede di Uni Astiss.

A breve le dieci postazioni previste dal bando verranno assegnate ai proponenti mentre in contemporanea verrà avviato il ciclo di formazione per dieci progettisti, più altri quattro a cui è stato consentito di formarsi in vista di un successivo insediamento.

Domani, 5 giugno, alle 11,30, nel corso di una conferenza stampa presso la sede universitaria Asti Studi Superiori, area De Andrè ad Asti, saranno illustrate nel dettaglio le novità, il programma delle attività successive e le prospettive di sviluppo dell'Incubatore.

Interverranno il presidente del consorzio Uni Astiss, Michele Maggiora, il Sindaco della Città di Asti, Fabrizio Brignolo, il direttore dell'Agenzia di Sviluppo Langhe Monferrato Roero, il direttore di Astiss, Francesco Scalfari (nella foto).

Al termine della conferenza stampa è prevista una visita dei locali dell'Incubatore d'Imprese. Un aperitivo concluderà la mattinata di presentazione.