Lunedì, 28 Aprile 2014 15:42

Patrizia Polliotto (UNC):"Taxi piemontesi, incentivare l'uso dei pagamenti elettronici"

Una proposta per migliorare la qualità del servizio a cittadini e turisti da parte dell'avvocato Patrizia Polliotto.

La Polliotto, componente il Comitato di Gestione della Compagnia di San Paolo, del Cda di F.S.U. (Finanziaria Sviluppo Utilities, Capogruppo di Iren Spa), AD di Icarus CMFS (società del Gruppo Finmeccanica) nonchè Fondatore e Presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell'UNC, Unione Nazionale Consumatori, dal 1955 la più antica e autorevole associazione consumeristica italiana, dichiara "di essere a favore di un incremento da parte dei taxi cdi tutte le città del Piemonte all'impiego dei sistemi di pagamento elettronici quali bancomat e carte di credito, al fine di migliorare in un'ottica costruttiva il servizio offerto a consumatori e turisti".

Cosa che, conclude il noto legale, "rende più sicure le transazioni da un punto di vista dell'incolumità dei passeggeri, che si trovano così a non dover maneggiare denaro contante, esponendosi al rischio di borseggi dannosi in termini di perdita di liquidità, uniformandosi a quanto accade con successo già da tempo in altre città italiane turistiche e commerciali quali Milano, Roma, Napoli, Bologna, ove le auto pubbliche che accettano la moneta elettronica sono una realtà diffusa e consolidata".