Martedì, 01 Aprile 2014 00:41

"Asti città sul palco": tutte le realtà astigiane insieme per promuovere il commercio e l'economia cittadina

E' stato presentato ieri in Municipio il progetto "Asti città sul palco", un progetto nato dall'Associazione Insieme per incentivare il piccolo e medio commercio sul territorio cittadino. Alla presentazione, oltre al sindaco Fabrizio Brignolo, erano presenti gli assessori Massimo Cotto, Alberto Pasta ed Andrea Cerrato, oltre ai consiglieri comunali Giuseppe Scrima e Riccardo Fassone.
A proporre l'iniziativa, il presidente della commissione consiliare commercio Raffaele Giugliano e Mauro Vaccaneo, dell'Associazione Insieme. 
L’associazione Insieme intende creare un calendario di eventi e manifestazioni in orario pomeridiano e serale, per creare dei poli di attrazione in grado di catturare il pubblico e dirottarlo anche in zone meno frequentate dai tradizionali percorsi commerciali.

Per mettere in atto questo progetto, l’Associazione Insieme, presieduta da Fabio Montalcini,  si avvale di una commissione artistica, presieduta da Mario Nosengo, già direttore artistico del Teatro Alfieri di Asti e organizzatore di eventi teatrali, formata da esperti di ogni settore e disciplina coinvolta (teatro, musica, danza, spettacolo di vario genere).  L'Associazione Insieme sarà in grado di creare una sorta di catalogo di eventi disponibili nelle vie, mappando la disponibilità delle realtà associative già attive sul territorio.

A questo punto, saranno le associazioni di via, referenti dei commercianti della zona, a contattare il referente unico della commissione artistica e concordare con lui lo spettacolo o gli spettacoli da voler proporre, nelle tempistiche e nelle modalità scelte insieme.

Nello specifico, si partirebbe dalle realtà già attive sul territorio, associazioni, comitati palio, gruppi teatrali, musicali, per allestire “Palchi Sperimentali” nei principali spazi pubblici della nostra città, come Piazza Roma, Piazza Statuto, Piazzetta Italia, Viale della Vittoria, con l’obiettivo di coinvolgere gradualmente anche le aree periferiche.

"Questa iniziativa va ad integrarsi nel calendario già stabilito dagli assessorati competenti e dalle associazioni di categoria - afferma Raffaele Giugliano, presidente della commissione consiliare commercio del Comune di Asti e tra i promotori del progetto - anche se la nostra ambizione è quella di creare uno sbocco occupazionale con un meccanismo che sarà in grado, a pieno regime, di portare occupazione e sviluppo al territorio. Per questo abbiamo già in cantiere un'altra iniziativa, denominata "5 per cento per Asti" che andremo ad illustrare nelle prossime settimane".